Superstock 1000: Domburg Racing lascia la categoria

Disimpegno per difficoltà economiche del team

9 gennaio 2012 - 5:17

Dopo una discreta stagione tra Superstock 1000 FIM Cup ed Europeo Superstock 600 con due piloti, il Domburg Racing ha deciso di lasciare il palcoscenico internazionale. Protagonista del round di apertura del campionato 2011 ad Assen (Roy Ten Napel ottavo sul traguardo in sella ad una Honda CBR 1000RR), la formazione olandese non si ripresenterà al via del campionato 2012 come spiegato da Martin Domburg, titolare del team.

Correre nella FIM Cup è stato un sogno diventato realtà. Siamo grati ai nostri sponsor e anche se i risultati non sono stati quelli sperati, ne è valsa la pena. Nonostante risorse limitate siamo riusciti a competere ad alti livelli nella categoria: purtroppo la Superstock è una categoria impegnativa, è necessario contare su un budget all’altezza, per questo abbiamo deciso di non correre nel 2012.

Il nostro obiettivo è di ripresentarci al via dell’ONK (Campionato olandese) nel 2013, ma se ci sarà la possibilità prenderemo parte già a qualche gara quest’anno.”

Con una Honda CBR 1000RR Roy Ten Napel ha concluso 21° nella Superstock 1000 FIM Cup 2011, mentre Tristan Lentink con la CBR 600RR del Domburg Racing ha raccolto soltanto 2 punti nell’Europeo Superstock 600 grazie al 14° posto nel round di casa al TT Circuit Van Drenthe di Assen.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BSB: Silverstone apre una stagione 2019 stellare

Mission Winnow main sponsor di Octo Pramac MotoE

Valentino Rossi a Misano: “Stagione iniziata bene, continuiamo così”