Supersport: sfortuna Triumph, vittoria sfumata all’ultimo

Davies fermato da un problema tecnico all'ultimo giro

28 settembre 2010 - 2:47

Nel finale incredibile della Supersport a Imola c’è chi ha assaporato per un momento il gusto della vittoria. Chaz Davies, proprio sul tracciato dove esordì lo scorso anno con la Daytona 675, stava portando la Triumph al primo successo in Supersport dopo l’incidente tra Eugene Laverty e Kenan Sofuoglu.

Terzo in quel momento, mancavano pochi metri per tagliare il traguardo da vincitore quando la sua Triumph Daytona 675 si è… ammutolita. Guasto della pompa della benzina, ritiro e anche la beffa finale: con questo zero il pilota britannico è ormai matematicamente tagliato fuori dalla lotta per la terza posizione di campionato.

Davvero una disdetta“, spiega Chaz Davies. “Mi sono accorto del contatto tra Sofuoglu e Laverty ed in quel momento la moto si è fermata. Si può proprio dire che sono passato dalle stelle alle stalle…“.

Da una giornata trionfale il team BE1 Racing si è ritrovato con un epilogo amaro anche per gli altri piloti. David Salom, centrato al via da Ronan Quarmby, ha rimediato la frattura della costa ed è a rischio la partecipazione all’appuntamento conclusivo della stagione 2010 a Magny Cours.

In forse anche la presenza di Matthieu Lagrive: avendo corso al Bol d’Or lo scorso 12 settembre, il regolamento FIM vieta ai piloti di correre sullo stesso tracciato che ospita una prova in calendario. Si sta cercando una mediazione per consentire a Lagrive di correre l’appuntamento di casa, magari saltando la prima giornata di prove a Magny Cours.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: L’arrivo di Ten Kate farà saltare il banco in Yamaha?

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’