Supersport: piloti OK dopo le cadute in gara a Brno

Nessuna conseguenza per Antonelli e Quarmby

25 luglio 2012 - 22:44

Ben due “bandiere rosse” (la prima alla partenza, la seconda a pochi giri dal termine) hanno caratterizzato la gara di Brno del Mondiale Superbike a seguito di due paurosi incidenti fortunatamente risoltisi per il meglio.

Andrea Antonelli, caduto al via a seguito di un contatto con la wild card Stefan Kerschbaumer (e successivamente colpito dall’incolpevole Massimo Roccoli), ha sì rimediato una commozione celebrale (tanto da dover transitare presso l’Ospedale di Brno), ma sarà pronto per salire in sella alla Yamaha YZF R6 del Bike Service Racing Team tra pochi giorni a Silverstone.

Discorso simile per il sudafricano Ronan Quarmby, incappato in un rovinoso highside in uscita dallo “Stadion”, trasportato successivamente in elicottero verso Brno per una TAC alla schiena che ha escluso complicazioni: sarà pronto per correre il prossimo evento del WSS in calendario a Silverstone.

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP Michele Rinaldi: “Stiamo lavorando in ottica 2020”

Test DTM, Andrea Dovizioso a Misano con l’Audi RS5

MotoGP, Jorge Lorenzo ‘go on’: sedile standard e nuovo ‘Aero-pack’