Supersport Magny Cours Prove 1: Sam Lowes in testa

Stacca l'iridato 2012 Kenan Sofuoglu e Jules Cluzel

5 ottobre 2012 - 6:57

Pista che va man mano asciugandosi a Magny-Cours, ma per il momento non abbastanza per consentire ai 32 piloti al via del conclusivo round del Mondiale Supersport 2012 di affrontare l’inaugurale sessione del weekend con asfalto completamente asciutto. In condizioni a tratti “mezzo-e-mezzo” Sam Lowes, campione British Supersport 2010 al secondo anno a tempo pieno nella serie iridata, è balzato al comando della classifica in sella alla CBR 600RR iscritta da Bogdanka PTR Honda in 1’46″727, sufficiente per staccare di 4 decimi il Campione del Mondo 2012 Kenan Sofuoglu, di oltre 7/10 il proprio compagno di squadra (ma non di colori) in Performance Technical Racing Jules Cluzel. Un buon inizio per Lowes, indicato per correre addirittura in MotoGP con una CRT preparata da PBM nel 2013, altrettanto per Sofuoglu il quale, chiusi i giochi-campionato in anticipo, spera in Francia di tornare alla vittoria su questo tracciato che gli manca dal 2007 anche per riscattare la mancata conquista della Superstock 1000 FIM Cup 2005 con l’ormai celebre duello risoltosi soltanto all’ultima chicane con Didier Van Keymeulen.

Tanto Lowes quanto Sofuoglu dovranno vedersela nel weekend da uno scatenato Jules Cluzel, certo di chiuder al secondo posto nel mondiale all’esordio nella categoria, seguito in questa prima sessione di attività da un veterano come Broc Parkes (Ten Kate Honda) e l’iridato 125 GP 2007 con trascorsi in MotoGP Gabor Talmacsi, quinto con la Honda ProRace portata in trionfo quest’anno ad Assen da Lorenzo Lanzi.

A seguire nella graduatoria dei tempi ben figura Romain Lanusse con la Kawasaki Intermoto Step (non è sceso in pista invece Fabien Foret) mentre Alex Baldolini settimo è il migliore dei piloti italiani in graduatoria con la Triumph Daytona 675 del Team Suriano. Non male nemmeno Massimo Roccoli, nono con la R6 del Team PATA by Martini seguito da Andrea Antonelli (10°, Yamaha Bike Service Racing Team), chiude 15° invece da sostituto di Luca Marconi in VFT Racing Cristiano Erbacci, al terzo gettone di presenza stagionale.

Completano il novero dei piloti italiani Dino Lombardi (18°), Roberto Tamburini (21° e preceduto dal campione australiano Supersport 2012 Mitchell Carr, al via con la Honda del rientrante Benjan Racing), Vittorio Iannuzzo (22°), Danilo Marrancone (24°) e Fabio Menghi (30°). Nel pomeriggio primo turno di prove ufficiali.

Supersport World Championship 2012
Magny-Cours, Classifica Prove Libere 1

01- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 1’46.727
02- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 0.419
03- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.743
04- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 0.805
05- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 1.112
06- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 2.051
07- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 2.372
08- Sheridan Morais – Kawasaki Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 2.592
09- Massimo Roccoli – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 2.687
10- Andrea Antonelli – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.722
11- Florian Marino – MSD R-N Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 2.777
12- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.858
13- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.024
14- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.329
15- Cristiano Erbacci – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.708
16- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 3.791
17- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.846
18- Dino Lombardi – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 4.116
19- Jed Metcher – RivaMoto Junior – Team Yamaha YZF R6 – + 4.277
20- Mitchell Carr – Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 4.363
21- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 4.785
22- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 4.831
23- Axel Maurin – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 5.379
24- Danilo Marrancone – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 6.693
25- Valentin Debise – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 6.958
26- Roman Stamm – Team Suzuki Mayer – Suzuki GSX-R 600 – + 7.856
27- Miguel Praia – Bogdanka Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 8.349
28- Dan Linfoot – MSD R-N Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 8.500
29- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 8.657
30- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 11.363
31- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 12.966
32- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 16.469

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller: “Lorenzo è stupido e fuori controllo”

Superbike: ETS Racing Fuel, quanto sono importanti le benzine speciali?

MXGP Germania: Tim Gajser è carico, Tony Cairoli ancora in dubbio