Supersport Losail Qualifiche: Cluzel e la MV Agusta in pole

Beffato van der Mark, Zanetti chiude la prima fila

1 novembre 2014 - 16:57

Sembrava fatta per Michael van der Mark. Al Losail International Circuit giunto alla sua ultima presenza da Campione del Mondo in carica del Mondiale Supersport, il 21enne talentuoso pilota olandese sembrava prossimo ad aggiudicarsi la terza pole position stagionale e della carriera nel WSS, ma con un ‘guizzo’ nel finale Jules Cluzel con la MV Agusta F3 675 ufficialmente schierata da MV Agusta Reparto Corse gli ha ‘soffiato’ questo traguardo. Rimasto a lungo ben distante da ‘Magic Michael’, proprio allo scadere il pilota transalpino con un gran bel giro ed il ‘traino’ del connazionale Lucas Mahias (rivelazione finora del weekend: sesto) si è assicurato in 2’01″851 la decima pole della carriera nella serie iridata, la quinta stagionale (e con MV) dopo Imola, Sepang, Misano e Magny-Cours.

Grande exploit per Cluzel, a caccia di punti preziosi per il secondo posto in campionato, bravo a precedere di 372 millesimi Michael van der Mark, di 0″394 il nostro Lorenzo Zanetti, brillante terzo con la seconda Honda CBR 600RR Ten Kate #26 iscritta sotto le insegne del Pata Honda World Supersport Team a completare la prima fila nonostante l’aver perso tempo prezioso per un problema ad un transponder. Il forte pilota bresciano si pone così tra i protagonisti per la gara in programma domani alle 20:15 locali (le 18:15 italiane) insieme a tanti ‘outsider’ d’eccezione: in seconda fila su PTR Honda e recentemente impegnato con Caterham nel Mondiale Moto2, il tailandese Ratthapark Wilairot è quarto a precedere il compagno di squadra (ma non di colori) Jack Kennedy ed il già menzionato Lucas Mahias, Campione FSBK Supersport in carica (e da ‘riserva’ con Yamaha GMT94 del Mondiale Endurance), dopo Magny-Cours (wild card) nuovamente in evidenza nella serie iridata questa volta con una terza R6 del team DMC-Panavto Yamaha.

Il mattatore del Championnat de France Supersport con 12 vittorie su 12 gare tiene testa a, nell’ordine, il compagno di squadra Kev Coghlan, il tri-Campione del Mondo Kenan Sofuoglu (terza presenza con San Carlo Puccetti Racing, ottavo) e Roberto Rolfo, nono su Kawasaki Go Eleven in un vero ‘tour de force’ tra Moto2 e Supersport. Dopo l’ottimo terzo crono nella FP2 Roberto Tamburini (Kawasaki San Carlo Puccetti Racing) è invece decimo in griglia davanti alle Kawasaki Intermoto di Florian Marino e PJ Jacobsen (scivolato nel finale) con Raffaele De Rosa tredicesimo, al rientro questa volta con la seconda Honda CBR 600RR del Team Lorini. La ‘scuola’ Superstock 600 è rappresentata da Christian Gamarino (Kawasaki Go Eleven, 14°) e dal Campione Europeo 2014 Marco Faccani, con la terza Ninja ZX-6R del San Carlo Puccetti Racing qualificatosi quindicesimo in questo suo esordio a Losail, in notturna e con una moto mai provata prima. Una caduta alla curva 16 ha invece compromesso le qualifiche di Massimo Roccoli, sedicesimo con la seconda MV Agusta ufficiale, a seguire Luca Marconi (Honda Lorini) è 19° e Fabio Menghi (Yamaha VFT) 21°.

Supersport World Championship 2014
Losail International Circuit, Classifica Qualifiche

01- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – 2’01.851
02- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 0.372
03- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 0.394
04- Ratthapark Wilairot – Core PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.410
05- Jack Kennedy – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 0.505
06- Lucas Mahias – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 0.557
07- Kev Coghlan – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 0.623
08- Kenan Sofuoglu – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.641
09- Roberto Rolfo – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.083
10- Roberto Tamburini – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.130
11- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.245
12- PJ Jacobsen – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.345
13- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.416
14- Christian Gamarino – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.459
15- Marco Faccani – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.488
16- Massimo Roccoli – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.812
17- Mason Law – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.838
18- Valentin Debise – Com Plus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 2.021
19- Luca Marconi – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.428
20- Nasser Al Malki – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 3.441
21- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.672
22- Nacho Calero Perez – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 3.714
23- Alexey Ivanov – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.808

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Roczen e Stewart: confronto tra campione e marziano

Superbike: “Jonathan Rea, gli stiamo chiedendo l’impossibile”

Superbike: Tom Sykes avrà una BMW con otto cavalli in più