Misano National Trophy: Fabrizio Perotti pole, Michel Fabrizio a 0″034

National Trophy, una parata di ex stelle. Nell'apertura di Misano brilla il romano ex Ducati ufficiale ma ci sono anche Lanzi, La Marra e Goi

31 marzo 2019 - 9:00

National Trophy, la parata delle ex stelle. Nell’apertura di Misano (il via domenica alle 11:55) vedremo in pista tanti bei nomi che in anni recenti hanno calcato le piste del Mondiale. Come Michel Fabrizio, che scatterà dalla seconda casella con la BMW accanto al poleman Fabrizio Perotti (Yamaha), nella foto d’apertura. Appena 34 millesimi fra i due in una qualifica decisa dopo un unico turno, in quanto il secondo è stato cancellato per l’incidente capitato al 16enne Giacomo Donadio durante la precedente Supersport300 del CIV. La prima fila è completata da Luca Salvadori (BMW).  Eddi La Marra ha il quarto tempo con l’Aprilia RSV4, mentre Lorenzo Lanzi scatterà dalla settima posizione, preceduto anche da Francesco Cocco e dal campione in carica Remo Castellarin.

Griglia al completo, è questo il top?

Fa una certa impressione vedere la griglia del National Trophy al gran completo, con 36 qualificati. Mentre il CIV Superbike, che dovrebbe essere il top dell’attività nazionale, ha schierato sullo stesso tracciato di Misano appena 20 piloti, con appena diciassette classificati.  Il National Trophy, serie organizzata dal MC Spoleto,  attrae vecchie glorie e un bel nugolo di amatori di livello non solo per una serie di motivi tecnici e regolamentari ma soprattutto per i costi assai inferiori. Fa riflettere.

1 commento

trevor
11:32, 31 marzo 2019

Il campione in carica quest’anno è Federico D’Annunzio. Castellarin ha vinto nel 2017!

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: L’arrivo di Ten Kate farà saltare il banco in Yamaha?

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’