Minimoto Jesolo Assegnati i primi titoli italiani 2017

Matteo Vannucci (Open A) e Mauro Finelli (Gentlemen) Campioni Italiani Minimoto 2017, tutto ancora in gioco nelle altre classi al via.

27 agosto 2017 - 18:26

Il palcoscenico della “Pista Azzurra” di Jesolo, tradizionale meta del calendario tricolore, ha offerto i primi verdetti del Campionato Italiano Minimoto 2017. In un ricco fine settimana di attività che ha registrato l’adesione di ben 95 piloti regolarmente verificati, Matteo Vannucci (Open A) e Mauro Finelli (Gentlemen) si sono laureati campioni italiani con una tappa d’anticipo al culmine di una stagione che li ha visti grandi protagonisti nelle rispettive classi di appartenenza. Tutto ancora in gioco nelle restanti categorie del circus delle “ruote basse”, movimento in costante ascesa grazie all’impegno della Commissione Minimoto della Federazione Motociclistica Italiana nel dare un nuovo impulso a tutta la specialità. La bontà del lavoro compiuto è stata suffragata da un weekend da incorniciare vissuto a Jesolo e dall’inestimabile apporto di squadre e aziende accreditate attivamente presenti nel contesto del Campionato Italiano Minimoto: CS Racing, DM Telai, Ghr, GiRacing, Pmt Tyres, Phantom, Polini, Grc e RXP nel novero delle aziende, Ac Racing, DPS Racing, Guerrei, Mac Race, MMCI, Pasini Racing, Scuola Moto Como, Top Racing, Team Giampy e AC-IN tra i team accreditati.

LE GARE – Il Round 9-10 non ha tradito le attese offrendo emozioni e colpi di scena in tutte le classi al via. La Junior A, vissuta nel segno di Matteo Masili vincitore di entrambe le manche in programma, ha posticipato la festa di Riccardo Trolese, poleman nonché capo-classifica di campionato finito a terra in Gara 2 tenendo in gioco nella corsa al titolo il suo più diretto inseguitore Leonardo Zanni. Passando alla Junior B, dopo la conquista del titolo europeo a Franciacorta Demis Mihaila ha ribadito il suo sensazionale stato di forma mettendo a segno una pregevole doppietta che vale la leadership di campionato con 8 punti di vantaggio rispetto ad Alex Venturini, due volte 2° nelle gare di Jesolo. Altrettanto combattuta la Junior C: Christian Basso (Gara 1) e Simone Graziano (Gara 2) si sono spariti le vittorie con quest’ultimo confermatosi leader della generale con 9 punti di vantaggio, più staccati Fabio Ciotola e Alessio Sciarretta tuttora tenuti in gioco dall’aritmetica.

Passando alle classi Open, grazie a due pregevoli piazzamenti Matteo Vannucci si è laureato Campione Italiano Open A con una tappa d’anticipo in una giornata felice per Manuel Macrelli, vincitore delle due gare. Nella Open B con una rimarchevole doppietta Luca Mancin ha rafforzato il comando nella generale, discorso similare per Stefano Cornachin, ritrovato capo-classifica della Open C con 2-vittorie-su-2 lasciando a 9 lunghezze Marco Bandini. Applausi meritati infine tra i Gentlemen per Mauro Finelli, Campione Italiano 2017 con 9 podi (comprensivi di 5 vittorie) in 10 round, mentre Giulio Cortesi si è garantito il successo di giornata a Jesolo con le affermazioni in entrambe le gare in programma.

PROSSIMO APPUNTAMENTO – Il Campionato Italiano Minimoto tornerà in pista nel fine settimana del 30 settembre-1 ottobre prossimi a San Mauro Mare (FC), Round 11-12 nonché conclusivo appuntamento di un’intesa e ricca di successi stagione 2017.

Ufficio Stampa Federazione Motociclistica Italiana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Ducati vince anche in tribunale? Aprilia: “Ci adegueremo”

MXGP Gran Bretagna: nelle libere Gajser davanti a Cairoli

Marc Marquez è al 100%: numero spettacolare in MX