Maxtra Racing soddisfatta dei primi test 2009 a Valencia

Ottimi responsi per la Maxtra a Valencia

22 febbraio 2009 - 18:38

La new entry del Motomondiale Classe 125, la cinese Maxtra, ha svolto una produttiva sessione di prove private all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia, dove è stato portato avanti lo sviluppo della moto che si confronterà con Aprilia/Derbi, KTM e Honda in questa stagione. Seguiti da tutti gli uomini del Reparto Corse (con Garry Taylor e Jan Witteveen dal muretto box), la Maxtra 125 è scesa in pista al Cheste con i due piloti ufficiali, ovvero Michael Ranseder e Matthew Hoyle, promessa del motociclismo britannico.

I due si sono scambiati le impressioni sulla nuova moto, con Ranseder che ha cercato di aiutare il suo giovane team-mate nella messa a punto del set-up e nella conoscenza del tracciato spagnolo. Al termine dei test il bilancio per Maxtra Racing è stato positivo, come affermato da Garry Taylor, uomo degli ultimi titoli iridati Suzuki nella MotoGP/500.

“Come abbiamo detto in Cina lo scorso maggio”, precisa Taylor ai microfoni di MotoGP.com, “sappiamo di non poter essere subito tra i migliori il primo anno, ma abbiamo pianificato uno sviluppo realistico che si sta verificando passo dopo passo. Attualmente possiamo contare su un pacchetto performante e su un telaio sicuro, con il team che sta facendo grandi progressi lavorando con la galleria del vento e facendo test sull’aerodinamica, contando anche sulle ultime sospensioni di Ohlins”.

Taylor ha inoltre parlato più nello specifico su cosa deve migliorare la Maxtra: “Dal punto di vista del motore stiamo lavorando sulla potenza e sulla velocità massima. Jan Witteveen e il suo team stanno lavorando e avremo nuove componenti da provare per i prossimi test”. Prove che si terranno a Estoril dal 15 al 17 marzo prossimi, con la partecipazione di quasi tutte le squadre della ottavo di litro.

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”