Severino Goldoni

Lutto: il mondo della velocità in salita piange Severino Goldoni

Industriale e mecenate aveva appoggiato alcuni grandi specialisti delle gare su strada italiane anni '70-80, da Alvaro Falanga fino a Fabio Biliotti

23 marzo 2020 - 17:00

L’ambiente della velocità in salita piange Severino Goldoni, l’industriale che negli anni ’70-80 aveva sponsorizzato l’attività di alcuni fra i più apprezzati specialisti delle competizioni su strada in Italia. Insieme al padre Celestino e al fratello Leo, era titolare della Goldoni, azienda produttrice  di macchine agricole, apprezzata su tutti i mercati internazionali. Avrebbe compiuto 86 anni il primo aprile. E’ scomparso per alcune complicazioni di salute, che però non hanno a che fare con il Covid-19.

LA CORTE DEI CAMPIONI 

Nel mondo motociclistico la Goldoni Motocoltivatori è rimasta nel cuore degli appassionati per essere stata costantemente al fianco del team pistoiese di Alfonso Torrigiani. Parliamo del periodo di maggiore impegno sulle salite italiane e di tutta Europa. Impegno che ha portato alle Suzuki del Team Torrigiani – Goldoni Motocoltivatori due titoli di Campione Europeo della Montagna con Pietro Giugler nel 1979 e Sauro Valentini nel 1980. Ai quali vanno aggiunti i tanti titoli tricolori e le innumerevoli vittorie ottenute dai piloti della fortissima squadra bianco-arancio. Che ha schierato specialisti come  Fabio Nucci, Alvaro Falanga, Giovanni Cresta, Eligio Giovannelli, Fabio Biliotti, Luigi Melis. Un’epoca d’oro per la velocità in salita italiana, grazie anche all’impegno e alla passione di mecenati come Celestino Goldoni.

Nella foto d’apertura, da sinistra: Alvaro Falanga, Fabio Nucci e Sauro Valentini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

All Japan

Test All Japan a Suzuka nonostante il Coronavirus

northern talent cup

Northern Talent Cup, rivisto il calendario per la stagione 2020

british talent cup

British Talent Cup: Rinviati i primi 3 round della stagione 2020