Paton

Michael Dunlop su Paton trionfa al Lightweight TT, Bonetti 6°

Michael Dunlop con la S1-R ufficiale di Paton SC-Project Reparto Corse vince il Lightweight TT 2019 per 1"2 su Jamie Coward, Stefano Bonetti chiude 6°.

6 giugno 2019 - 20:24

Vittoria nel 2018, sofferto (bis) quest’anno. Il binomio tra Michael Dunlop ed il team Paton SC-Project Reparto Corse ha conquistato la seconda vittoria di fila al Lightweight TT, gara riservata alle bicilindriche 650cc 4 tempi. Nell’unica gara, a detta di molti, alla sua portata in quest’edizione del Tourist Trophy, MD si è reso protagonista di una prestazione capolavoro in sella alla Paton S1-R ufficiale. Ritrovatosi ad inseguire Jamie Coward, nel secondo giro del Mountain Course ha letteralmente viaggiato con un ritmo record, regolando il rivale per soltanto 1″299 (!).

BIS DI DUNLOP E PATON

Scambiatisi più volte la leadership, al termine del primo giro soli 7 decimi di secondo separavano, con quest’ordine, Jamie Coward e Michael Dunlop. Nella tornata conclusiva MD ha fatto la differenza, centrando così la personale 19esima affermazione al Tourist Trophy, la seconda personale e consecutiva al Lightweight TT, sempre con i colori Paton SC-Project. Per poco meno di 1″3 Jamie Coward si è dovuto accontentare della seconda posizione, mostrando tutto il suo potenziale oggi anche nella seconda gara riservata alla classe Supersport.

STEFANO BONETTI SESTO

Reduce dalla storica vittoria di Gara 1 alla North West 200, il nostro Stefano Bonetti ha concluso al sesto posto il Lightweight TT 2019. Sempre con la Paton ufficiale, il “Bonny” al termine del primo giro si era ritrovato a 11″7 dalla vetta, distante 4″ da un potenziale piazzamento a podio. Resta per il nostro portabandiera di punta una pregevole top-6, preceduto da Paul Jordan (4°) e Michael Rutter (5°).

NORTON RIMANDATA

Con il tricolore che sventola grazie all’ennesimo hurrà (il 3° di fila: 2017, 2018 e 2019) Paton, non è stato un debutto da rimarcare invece per la Norton. John McGuinness si è ritirato a Ballaugh nel corso del primo giro, Davey Todd da lì a poco. Peter Hickman, mattatore oggi tra Supersport e Superstock, si è dovuto accontentare dell’ottavo posto. Per il brand britannico tutto rimandato al 2020…

Foto Bennetts Bike

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Motoestate

Storie di Motoestate: ragazze veloci, ospiti top e quei pazzi sul ghiaccio (VIDEO)

motoestate 2020

Trofei MP Dynasty Exhaust Motoestate, i risultati del secondo round 2020

ARRC

Clamoroso: cancellata la stagione 2020 dell’ARRC causa COVID-19