World Endurance: trasferta a Suzuka sfortunata per Yamaha Austria

Veloci in Superpole, fuori in gara

2 agosto 2010 - 0:50

Poteva essere una gara da ricordare per Yamaha Austria alla 8 ore di Suzuka, provando a ripetere, se non migliorare, il quarto posto dello scorso anno. Purtroppo per la compagine Campione del Mondo Endurance in carica due soste ai box impreviste ed una caduta nei primi minuti ad opera di Gwen Giabbani non hanno portato altro se non un 16° posto finale.

Addirittura qualificati alla Superpole-3 con Gwen Giabbani 8° in griglia e 3° al termine del primo giro, dopo 20 minuti lo stesso pilota francese è caduto vedendosi costretto ad una prolungata sosta ai box. La gara, anche per Steve Martin e Igor Jerman, è stato un calvario, senza poter così conquistare punti utili per la classifica.

Trasferta sfortunata con il Bolliger Team Switzerland, nono sul traguardo, che ha potuto guadagnare punti preziosi in classifica rispetto a YART, con l’obbligo di ben figurare nelle prossime due tappe di Bol d’Or e Doha per riconfermarsi campioni del mondo.

Comprensibile il rammarico per Yamaha Austria: le due soste impreviste ai box hanno fatto perdere complessivamente 11 dei 13 giri di distacco sul traguardo…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pikes Peak: La Ducati Streetfighter V4 vola nelle prime prove

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”