FIM EWC: Randy De Puniet e Yonny Hernandez con Honda

Randy De Puniet e Yonny Hernandez affiancheranno Sebastien Gimbert al team Honda Endurance Racing per i restanti eventi del FIM EWC 2018/2019.

28 febbraio 2019 - 12:26

Honda Motor Europe scioglie le riserve e rilancia il proprio impegno nel Mondiale Endurance FIM EWC 2018/2019. Dopo mesi di rumors e trattative, in data odierna Honda Endurance Racing ha comunicato ufficialmente la nuova line-up di piloti per i restanti eventi previsti dal calendario. Accanto al riconfermato Sebastien Gimbert, alla sua ultima stagione in carriera nel motociclismo, tornerà Yonny Hernandez, mentre la novità dell’equipaggio #111 è rappresentata dall’ingaggio di Randy De Puniet.

DE PUNIET IN SELLA ALLA HONDA 111

Per il forte pilota francese si tratterà di un 2019 davvero impegnativo. Parallelamente all’impegno nella MotoE con LCR e da talent di Canal + al seguito della MotoGP, Randy De Puniet proseguirà l’esperienza nell’Endurance, passando tuttavia a Honda Endurance Racing. Dall’esordio alla 8 ore di Suzuka 2014 con Yoshimura Suzuki, successivamente RDP ha difeso dal Bol d’Or 2016 i colori del Team Kawasaki SRC, rivelandosi tra i piloti più veloci della specialità. Da segnalare che De Puniet ha già corso con Honda nelle ultime due edizioni della 8 ore di Suzuka: nel 2017 con F.C.C. TSR (3°), lo scorso anno con HARC-PRO, incappando in una caduta nelle primissime fasi di gara. “Sono felice di tornare in Honda e disputare tutta la stagione dell’EWC“, commenta l’ex pilota della MotoGP. “Ho ottenuto dei buoni risultati in passato e penso che con Honda, Sebastien e Yonny saremo una squadra molto forte. Adesso sono impaziente di provare la moto e di correre con la Fireblade a Le Mans“.

RITORNA HERNANDEZ

In sella alla CBR 1000RR Fireblade SP2 #111 gommata Dunlop tornerà, questa volta a tempo pieno, Yonny Hernandez. Il pilota colombiano, dai trascorsi in MotoGP, Moto2 e World Superbike, aveva già corso con questa squadra al Bol d’Or 2017 (3° posto al debutto) ed alla 8 ore di Suzuka 2018, sostituendo l’infortunato Gregory Leblanc. “Per me l’Endurance è stata una gran bella esperienza, pertanto sono felice di poter correre a tempo pieno con Honda“, spiega Hernandez. “So che questa squadra può annoverare un buon pacchetto, sono convinto ci siano tutte le credenziali per avere successo. Non vedo l’ora di iniziare la stagione e, questa volta, disputare tutte le gare previste dal calendario“.

MISSIONE TITOLO

Precedentemente riconosciuto sotto le insegne Honda TT Legends, dal 2014 il team Honda Endurance Racing difende i colori della filiale europea nell’EWC. Terzo in campionato nella passata stagione, per l’anno nuovo l’obiettivo dichiarato è di puntare al titolo e ad una vittoria che manca ormai clamorosamente dalla 8 ore di Oschersleben 2014. “Siamo riusciti a definire un equipaggio molto forte per i restanti eventi del Mondiale Endurance“, commenta Jonny Tweelvetrees, per conto di Neil Tuxworth da diverse stagioni Team Manager di Honda Endurance Racing. “Seb è uno specialista delle corse di durata, ormai parte integrante della nostra squadra. Abbiamo poi ingaggiato Randy, rivelatosi molto forte nell’Endurance, così come siamo felice di riavere con noi Yonny. Credo che possiamo annoverare una line-up di piloti davvero formidabile!”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BSB Donington Prove 2: Keith Farmer (BMW) davanti alle Ducati

Moto2: Somkiat Chantra operato, al Mugello c’è Teppei Nagoe

Moto3: Ai Ogura KO per il Mugello, al suo posto Gerry Salim