Moriwaki alla 8 ore di Suzuka 2019 ci sarà

Nonostante l'impegno con HRC e Althea nel Mondiale Superbike, Moriwaki sarà in ogni caso al via della 8 ore di Suzuka ed in due gare dell'All Japan.

20 febbraio 2019 - 10:20

Tornata a competere alla 8 ore di Suzuka nel 2017 dopo qualche anno di assenza, Moriwaki non poteva accantonare l’impegno alla gara-delle-gare. Nonostante la partecipazione con Althea e per conto di HRC nel Mondiale Superbike, la gloriosa Engineering del Sol Levante sarà regolarmente al via dell’edizione 2019 con Yuki Takahashi primo pilota confermato.

8 ORE DI SUZUKA SÌ

La presenza di Moriwaki all’atto conclusivo del FIM EWC 2018/2019 non è mai stata in discussione. Sotto le insegne KYB Moriwaki Racing, la squadra sarà al via con la Honda Fireblade contraddistinta dall’iconico numero 19. Confermato inoltre il supporto di Pirelli per il terzo anno consecutivo e, rispetto al concomitante impegno nel WSBK, la disponibilità di sospensioni Kayaba.

YUKI TAKAHASHI CONFERMATO

Per quanto concerne i piloti, l’unico ufficialmente confermato è Yuki Takahashi. L’ex pilota di MotoGP, Moto2 e 250cc proseguirà il sodalizio di successo con Moriwaki, intrapreso nell’All Japan dal 2014 conquistando ben due titoli di classe J-GP2. Con ogni probabilità, accanto a Takahashi, correrà nuovamente Ryuichi Kiyonari, oggi tornato al Mondiale Superbike proprio con Moriwaki Althea Honda.

DUE GARE NELL’ALL JAPAN

Parallelamente all’impegno alla 8 ore, Moriwaki con Yuki Takahashi prenderà parte a due selezionati eventi dell’All Japan Superbike. Rispetto alla partecipazione a tutti i round delle precedenti stagioni, la engineering nipponica presenzierà ai soli eventi in calendario a Suzuka: la 2&4 Race del mese di aprile ed il gran finale nel mese di novembre con la 51esima edizione del MFJ Grand Prix.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Supercross: Stagione finita per Chad Reed

Marcos Garrido “campeon”: dopo il funerale monta la polemica

MXGP Antonio Cairoli:”contento per la vittoria, non ero al top”