Manuel Poggiali, il ritorno: al via della 24h Le Mans con Special Team Ducati

Alla 24 ore di Le Mans del FIM EWC il gradito ritorno in gara di Manuel Poggiali: il due volte Campione del Mondo correrà con la Panigale R dello Special Team Ducati by Z Racing.

29 gennaio 2018 - 19:27

Il Mondiale Endurance FIM EWC si arricchisce di un Campione del Mondo pronto a dare il suo contributo alla causa di un’ambiziosa squadra italiana. Alla 24 Heures Moto Le Mans, secondo appuntamento della stagione 2017/2018 in programma il 21-22 aprile prossimi, Manuel Poggiali salirà in sella alla Panigale R dello Special Team Ducati by Z Racing, compagine di Jacopo Zizza diretta da Alessia Salmaso in trionfo, proprio a Le Mans, lo scorso anno nella classe Supertwin.

Poggiali, Campione del Mondo 125cc nel 2001 ed all’esordio in 250cc nel 2003 rispettivamente con Gilera e Aprilia ufficiali, ha accettato la proposta dello Special Team Ducati per questo attesissimo ed ambizioso programma sportivo nell’Endurance. Rientrato alle competizioni negli anni scorsi prendendo parte al CIV Superbike e più recentemente alla 200 miglia del Mugello, il pilota sammarinese farà parte di una line up di piloti di assoluto valore, pronta a dare l’assalto alla classe Superstock.

Accanto a Poggiali correranno il riconfermato Lionel Ancelin (già con Special Team Ducati by Z Racing al Bol d’Or 2017) e Fabio Massei, in evidenza nella Superstock 1000 internazionale nell’ultimo lustro, in questi giorni “super eroe” protagonista della serie TV “‘My Personal Hero” in onda su Boing. Da diversi anni Ducatista a tutti gli effetti, va ricordato che Poggiali è tuttora istruttore dei corsi DRE (Ducati Riding Experience) nonché grande conoscitore della Panigale.

Per lo Special Team Ducati by Z Racing un grande colpo in vista della 24 ore di Le Mans, ma anche per tutta la specialità delle corse di durata che potrà adesso annoverare un bi-Campione del Mondo (oltretutto del Motomondiale…) ai nastri di partenza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Eddi La Marra:”Il Mugello non mi piace, ma voglio restare leader”

MotoGP, Sylvain Guintoli: “Ad Austin vittoria di squadra”

Superbike: Perchè Ducati e Alvaro Bautista fanno test ogni volta da soli