FIM EWC: Florian Marino firma con Yamaha Viltais

Florian Marino riparte dall'Endurance: correrà nel FIM EWC da Le Mans con la R1 di Yamaha Viltais Pierret Experiences.

1 febbraio 2019 - 13:01

Florian Marino riparte dall’Endurance. Il giovane pilota francese, trascorsi recenti nell’Europeo Superstock 1000 e Mondiale Superbike, ha trovato l’intesa con il team Yamaha Viltais Pierret Experiences per i restanti eventi del FIM EWC 2018/2019. Il 25enne originario di Cannes salirà in sella alla Yamaha R1 #333 a partire dalla 24 Heures Moto Le Mans del 20-21 aprile prossimi, cercando così di rilanciare le proprie quotazioni di carriera.

RITORNO NELL’ENDURANCE PER FLORIAN MARINO

Più che un esordio, per Florian Marino a tutti gli effetti si tratterà di un ritorno nell’Endurance. Nel 2013, all’epoca portacolori Kawasaki Intermoto nel Mondiale Supersport, prese parte proprio alla 24 ore di Le Mans con la Kawasaki Louit Moto conquistando un terzo posto di classe Superstock. Un’esperienza all’epoca condivisa con Emeric Jonchiere e con il nostro Lorenzo Savadori, mettendosi in mostra per la sua velocità e per un adattamento immediato alle corse di durata.

IN EQUIPAGGIO CON XAVIER SIMEON E FLORIAN ALT

Per questo ritorno nel FIM EWC, Florian Marino sarà supportato da una squadra di prim’ordine laureatasi Campione del Mondo di classe Superstock nella stagione 2016/2017. Passata alla top class EWC dal Bol d’Or dello scorso mese di settembre, Yamaha Viltais punta in tempi brevi ad affermarsi nell’elite delle corse di durata. Con il supporto di Yamaha, Dunlop e con un buon budget, Yamaha Viltais Pierret Experiences si è assicurata tre piloti di assoluto valore: in equipaggio accanto a Florian Marino correranno infatti Xavier Simeon e Florian Alt, più Vincent Lonbois in qualità di riserva. Non hanno trovato conferma invece Axel Maurin (da anni collaudatore Michelin) e Alan Techer, Campione del Mondo FIM EWC in carica con F.C.C. TSR Honda, il quale ha corso con Yamaha Viltais proprio al Bol d’Or.

MARINO NEL FIM EWC PER IL RILANCIO

Dal talento fuori discussione tanto, da giovanissimo, da guadagnarsi un test-premio con la Tech 3 Moto2 per volontà di Hervé Poncharal, Florian Marino ha corso ovunque dal 2010 a questa parte. Europeo Superstock 600 (2° nel 2010), Mondiale Supersport (pronti-via da pilota Honda Ten Kate), BSB (qualche gara 2012 con Aprilia Splitlath Redmond), fino ad arrivare alla Superstock 1000, sfiorando il titolo 2017 con Yamaha Motoxracing. Lo scorso mese di ottobre ha inoltre esordito nel Mondiale Superbike in Argentina con la Honda Triple M, conquistando un pregevole undicesimo posto in Gara 1, salvo rimediare un infortunio al via della seconda manche per un contatto al via causato da un altro pilota.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pikes Peak: Debutto rimandato per Luca Trivella

Moto3: Stefano Nepa con Reale Avintia a partire da Assen

Lorenzo Zanetti: umile, affidabile e …velocissimo