Endurance FIM EWC Equipaggio rinnovato per Yamaha Viltais Experience

Protagonista della classe Superstock, Yamaha Viltais Experience presenta un poker di piloti di assoluto valore riconfermando la partnership con Michelin.

8 gennaio 2017 - 17:15

Dal 2011 impegnato a tempo pieno nel Mondiale Endurance e più nello specifico nella FIM Endurance World Cup riservata alla classe Superstock, per il 2017 Yamaha Viltais Experience non ha nascosto i suoi propositi ambiziosi mettendo insieme un equipaggio di assoluto valore. Con il chiaro intento di aggiudicarsi il titolo e la prima vittoria di categoria (miglior risultato un 2° posto di classe al Bol d’Or 2014), la struttura capeggiata da Yannick Lucot ha elevato il livello dei propri piloti al fine di lottare fino all’ultimo per la vittoria.

Rinnovando nel contempo la partnership con Michelin in qualità di unica squadra ufficiale del Bibendum nell’Endurance, saliranno in sella alla Yamaha YZF-R1 #333 il francese Axel Maurin (già pilota Yamaha CMS e Michelin nel FSBK), la coppia del Team MGM Yamaha nell’IDM Superbike formata dal belga Bastien Mackels (dai trascorsi con Penz13 e Volpker NRT48 BMW) e Florian Alt, quest’ultimo all’esordio nell’Endurance dopo il debutto nell’IDM Superbike 2016, trascorsi trionfali nella Red Bull MotoGP Rookies Cup (Campione 2012), CEV Moto2 (vice-Campione 2014) ed un biennio di militanza nel Motomondiale (2013 in Moto3 con Kiefer Racing, 2015 con Ioda nella classe Moto2).

Accanto a loro il belga Olivier Depoorter è stato riconfermato in qualità di riserva, pronto a subentrare ai titolari in corso d’opera per qualsiasi evenienza. Yamaha Viltais Experience ha iniziato la stagione 2016/2017 del FIM Endurance World Championship con il 12° posto assoluto al Bol d’Or, 6° di classe Superstock, scontando ora 13 punti dai capoclassifica di campionato di Moto Ain Yamaha, tuttavia attesi soltanto per le maratone Endurance di 24 ore della Francia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: “Jonathan Rea, gli stiamo chiedendo l’impossibile”

Superbike: Tom Sykes avrà una BMW con otto cavalli in più

Superbike: Alvaro Bautista scopre Imola “La pioggia? Non ho paura”