Endurance FIM EWC Girls Racing Team, squadra tutta al femminile al via di Le Mans

Dopo l'esperienza al Bol d'Or il Girls Racing Team, squadra 100 % in rosa del Mondiale Endurance, sarà al via anche della 24 Heures Moto Le Mans del FIM EWC.

10 febbraio 2017 - 9:25

Un tocco di rosa al via del Mondiale Endurance. Dopo l’esperienza (più che positiva) al Bol d’Or dello scorso mese di settembre il Girls Racing Team, squadra con un equipaggio tutto femminile, si ripresenterà nuovamente al via del FIM EWC 2016/2017 a cominciare dalla 24 Heures Moto Le Mans del 15-16 aprile prossimi con prevista la partecipazione, budget permettendo, anche ai successivi due eventi del calendario: le 8 ore di Oschersleben e dello Slovakia Ring, in agenda rispettivamente nei mesi di maggio e giugno.

Partendo dall’esperienza maturata alla 24 ore di Barcellona con due vittorie di classe Supersport 600 nel 2013 e 2015, il Girls Racing Team per il 2016 ha effettuato il grande salto schierandosi al via del Bol d’Or al Circuit Paul Ricard di Le Castellet con un duplice obiettivo: qualificarsi e portare al termine la corsa con una Yamaha R1 #19 preparata secondo le specifiche di classe Superstock. Missione (doppia) compiuta: 39° in griglia (su 55 partenti!) con Melissa Paris, Jolanda Van Westrenen e Carole Goncalves, 23° (12° di classe Superstock) all’esposizione della bandiera a scacchi dopo 24 ore di gara e 31 equipaggi classificati.

Un’esperienza a dir poco positiva che ha dato una nuova spinta propulsiva al movimento del motociclismo femminile, trovando un seguito con già certa la partecipazione alla 24 ore di Le Mans del prossimo mese di aprile. In questa circostanza al via ci sarà nuovamente Melissa Paris, motociclista americana di comprovata esperienza nei campionati AMA e qualche wild card nel Mondiale Supersport all’attivo, affiancata dalle francesi Amandine Creusot, Margaux Wanham e Muriel Simorre, quest’ultima anche responsabile del progetto.

Per i restanti eventi del calendario il Girls Racing Team necessita di trovare fondi per completare il budget, tanto da aver dato vita ad una campagna di crowdfunding. L’obiettivo, in previsione di Le Mans, è di raccogliere 5.000 euro: su questo link trovate tutte le informazioni al riguardo

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Supersport Phillip Island Prove 1: Randy Krummenacher non molla

Superbike Phillip Island Prove 1: Jonathan Rea ora fa sul serio

ASBK Phillip Island: Troy Bayliss cade nelle FP2, ma è OK