CIV: successo per il concorso “Vinci il CIV con Assobike”

14 maggio 2010 - 3:17

Per un week-end, il paddock del CIV si è trasformato in un vero e proprio “laboratorio” motociclistico. In occasione della tappa di Campionato Italiano Velocità di Monza, infatti, è andata in scena la prima iniziativa firmato Assobike-FMI: il programmatore Emanuele Cacciatori e lo studente Alberto Chiappini hanno iniziato il giovedì a lavorare sulla R1 messa a disposizione dalla Yamaha Motor Italia e da quel momento non si sono più fermati. Vincitori del 1° Concorso “Vinci il CIV con Assobike” i due lettori del forum Daidegasforum.com (che conta più di 63.000 utenti e che è stato partner dell’iniziativa) hanno colto l’occasione al volo per sentirsi dei veri tecnici del Campionato Italiano Velocità.

L’obiettivo era di personalizzare la sportiva di Iwata con il materiale messo a disposizione dalle aziende italiane legate alla Assobike, produttrici e distributrici di componentistica aftermarket. Un’esperienza da veri tecnici per i due “preparatori per un week-end”, supportati in tutto e per tutto dallo staff Bitubo, Matris, dai ragazzi del Team Trasimeno e in particolare dal manager Moreno Bacchini e dai tanti addetti ai lavori (piloti, manager e tecnici delle squadre iscritte al CIV) pronti a dare qualche consiglio utile ai due ragazzi al lavoro nella struttura Assobike, per l’occasione allestita nel paddock di Monza dalla Federazione Motociclistica Italiana.

Il lavoro sulla “special” è terminato il sabato mattina ma è stato domenica il giorno della verità, quando Emanuele e Alberto si sono tolti la soddisfazione più grande: la loro R1 preparata, infatti, è stata provata in pista da Franco Zenatello, giornalista-tester della rivista Masterbike che realizzerà un servizio dedicato alla R1 Assobike.

Da segnalare che la carena della Yamaha è stata personalizzata da Letizia Gavioli (ideatrice del progetto “Una vite per l’Arte”) che comporrà un’opera pittorica dedicata agli elementi meccanici, prossimamente all’asta su e-bay. Il ricavato dell’iniziativa andrà all’Associazione Habitatautismo di Roma, che si occupa di bambini diversamente abili.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Red Bull Rookies Cup 2020

Red Bull Rookies Cup, a Spielberg il primo round del 2020

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1