CIV: in Gara 1 a Misano vittorie di Bulega, Vizziello, Cruciani, Spinelli e Ieraci

26 luglio 2014 - 14:37

Prima giornata di gare del Campionato Italiano Velocità al ‘Misano World Circuit Marco Simoncelli’ caratterizzata da mutevoli condizioni climatiche, ma che hanno prodotto quattro gare avvincenti nelle classi al via. I primi vincitori di questo penultimo ‘doppio round’ della stagione 2014 rispondono al nome di Nicolò Bulega (Moto3), Gianluca Vizziello (Superbike), Stefano Cruciani (Supersport), mentre nella PreMoto3 successo nell’assoluta e tra le 125cc 2 tempi di Nicholas Spinelli con Bruno Ieraci confermatosi riferimento nella 250cc 4 tempi. Moto3: Nicolò Bulega trionfa in una gara thrilling Al culmine di una Gara 1 tormentata dalla pioggia e da una serie infinita di colpi di scena, a Misano Adriatico Nicolò Bulega, wild card d’eccezione in sella ad una KTM RC 250 R preparata dal Team Calvo/LaGlisse, si è aggiudicato la prima personale vittoria in carriera tra le Moto3 e nel Campionato Italiano Velocità. Sostenuto da Valentino Rossi (illustre spettatore a bordo-pista) e dagli altri alfieri della VR46 Riders Academy come Francesco Bagnaia, Luca Marini e Andrea Migno, il Campione italiano PreGP 250 in carica (ed ancor prima PreGP 125 e MiniGP 50cc) non ha commesso errori in una corsa “thrilling” accorciata nella propria distanza da 16 a 13 giri in seguito ad uno scroscio di pioggia che si è abbattuto sull’ex tracciato Santamonica pochi istanti prima del via. Proprio le mutevoli condizioni climatiche hanno tratto in inganno attesi protagonisti della contesa a cominciare dal poleman Stefano Manzi e tre dei quattro contendenti al titolo, nello specifico Manuel Pagliani, Simone Mazzola e Lorenzo Dalla Porta, presentatisi in griglia con le slick proprio quando la direzione gara aveva (doverosamente) dichiarato ‘Wet Race‘ per via dell’intensificarsi della pioggia. Fuori dai giochi per la vittoria quattro legittimi pretendenti al gradino più alto del podio, in condizioni di scarsa aderenza Nicolò Bulega con la KTM #46 non ha commesso alcun tipo di errore rispondendo colpo-su-colpo agli assalti dei rivali, determinati a sovvertire i pronostici della vigilia. Sin dallo start nel gruppo di testa, il figlio d’arte ha sapientemente gestito la propria RC 250 R giocandosi il comando delle operazioni con il pupillo di Aleix Espargaro Gabriel Rodrigo (3° al traguardo complice una sbavutura alla curva del ‘Rio’ nel corso dell’ultimo giro), il compagno di squadra Wayne Ryan (come lo stesso Manzi, Pontone, Coletti e Arenas penalizzato con un ‘ride through‘ con i meccanici al lavoro in griglia di partenza oltre il tempo consentito dal regolamento), più alcune “sorprese” uscite fuori sulla distanza: da Gianluca Fedi (a terra quando era in testa nel finale con la TVR 250) al già menzionato Armando Pontone (nonostante il ‘ride through’ vincitore dell’Honda NSF250R Trophy), passando per Nicodemo Matturro (finito a terra alla ‘Misano’ con il podio nel mirino) e Lorenzo Petrarca (quarto con la FTR Honda del Team Elle2 Ciatti), ma soprattutto uno scatenato Stefano Valtulini. Lasciata la Kymco Oral per salire in sella alla FTR Honda M313 ex-Team Gresini oggi schierata dal Five Racing AX52 a partire da questo fine settimana, il pilota bergamasco ha rimontato dalla penultima posizione in griglia (penalizzato per un’irregolarità tecnica nel corso delle prove) ad un sensazionale secondo posto finale, arrivando ad un soffio dal vincitore Bulega. Grande prestazione per l’alfiere del progetto ‘Talenti Azzurri’ della Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo, occasione sfruttata a proprio favore anche da parte di Marco Bezzecchi, senza sbavature 6° all’esposizione della bandiera a scacchi e, complici l’errata scelta in materia degli pneumatici da parte dei rivali nella corsa alla ‘tabella tricolore’, nuovo capoclassifica di campionato a quota 95 punti, 7 lunghezze di vantaggio rispetto ad uno sfortunatissimo Manuel Pagliani. Nelle posizioni che contano da segnalare l’ottima prova di Mattia Casadei, quinto con la FTR Honda M313 della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli, mentre la neozelandese Avalon Biddle ha regalano uno storico punticino alla Rumi Moto3. Domani alle 14:30 il via di Gara 1 con Nicolò Bulega che vuole il ‘bis’, ma con tanti piloti chiamati al riscatto. Campionato Italiano Velocità 2014 CIV Moto3 Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Gara 1 01- Nicolò Bulega – Calvo Team – KTM RC 250 R – 13 giri in 28’11.235 02- Stefano Valtulini – Five Racing AX52 – FTR Honda M313 – + 0.508 03- Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team – KTM RC 250 R – + 1.508 04- Lorenzo Petrarca – Elle2 Ciatti Racing – FTR Honda M313 – + 2.163 05- Mattia Casadei – Sic 58 Squadra Corse – FTR Honda M313 – + 5.357 06- Marco Bezzecchi – Team Minimoto Portomaggiore – Honda NSF250R – + 5.877 07- Wayne Ryan – Calvo Team – KTM RC 250 R – + 16.113 08- Anthony Groppi – Pos Corse – FTR Honda M312 – + 16.523 09- Lorenzo Gabellini – Delta Racing Team – Honda NSF250R – + 16.759 10- Enzo Boulom – MG Compétition – Honda NSF250R – + 20.587 11- Riccardo Rossi – Delta Racing Team – Honda NSF250R – + 20.875 12- Andrea Caravella – Five Racing AX52 – Honda NSF250R – + 26.514 13- Luca Fabrizio – Libax3 Factory Racing – Libax3 – + 26.870 14- Armando Pontone – Flash Motor Racing Team – Honda NSF250R – + 36.322 (NSF250R Trophy) 15- Avalon Biddle – Team Rumi – Rumi Moto3 – + 43.114 16- Albert Arenas – TMR Mahindra – Mahindra MGP3O – + 48.478 17- Fabio Di Giannantonio – Kymco Oral Cruciani Team – Kymco CR014A1 – + 51.631 18- Michael Coletti – Team Minimoto Portomaggiore – Honda NSF250R – + 59.440 19- Simone Mazzola – MT Racing Honda – FTR Honda M313 – + 59.460 20- Alessandro Torlaschi – Pro Racing PRT – Honda NSF250R – + 59.876 21- Gianluca Fedi – Pos Corse – TVR 250 01 – + 1’00.281 22- Alessio Castelli – Twelve Racing – FTR Honda M312 – + 1’00.408 23- Luca Savio – Baina Racing by Martelli Motor’s – Honda NSF250R – + 1’04.455 24- Matteo Ghidini – Flash Motor Racing Team – Honda NSF250R – + 1’10.869 (NSF250R Trophy) 25- Flavio Ferroni – Delta Racing Team – Honda NSF250R – + 1’11.026 (NSF250R Trophy) 26- Cecilia Masoni – RMU Racing – RMU M3 – a 1 giro 27- Matteo Ciprietti – DFC Racing Team – Honda NSF250R – a 1 giro (NSF250R Trophy) 28- Manuel Pagliani – MT Racing Honda – FTR Honda M313 – a 1 giro 29- Lorenzo Dalla Porta – Peugeot Oral FTR Team – Peugeot 250 GP – a 2 giri

Superbike: Gianluca Vizziello torna alla vittoria Avvincente Gara 1 del CIV Superbike a Misano Adriatico. Con l’asfalto che andava man mano asciugandosi prima dell’ormai (immancabile) ritorno della pioggia nel finale, Gianluca Vizzello in sella alla BMW S1000RR del Moto X Racing è tornato sul gradino più alto del podio regolando soltanto negli ultimi giri Alex Polita. In fuga sin dalle prime fasi della contesa, il vice-Campione Europeo Superstock 1000 2004 ha dovuto subire a tre tornate dal termine il ritorno del ‘Pirata’ Polita, presentatosi al comando con un deciso sorpasso alla ‘Variante del Parco’ dopo aver fatto registrare un sensazionale crono di 1’51″605. Quando tutto sembrava portare verso la vittoria del Campione CIV Superbike 2010, un nuovo scroscio di pioggia ha offerto una nuova chance all’originario di Policoro, tornato in testa dopo un’incredibile sorpasso alla ‘Quercia’ (con entrambi i duellanti alla vittoria finiti fuori dalla traiettoria ideale), bravo a gestire le rain Michelin conservando un pò di ‘gomma’ proprio per l’epilogo. Trionfa così Gianluca Vizziello (con dedica al compianto Doriano Romboni) a precedere Alex Polita e Simone Saltarelli, da wild card terzo a completare il podio con la Ducati 1199 Panigale R del Team L.R. Corse. Preceduti da Denni Schiavoni (4°), i rivali per il titolo Matteo Baiocco (Ducati Grandi Corse, pneumatici Pirelli) e Ivan Goi (Ducati Barni, pneumatici Michelin) hanno concluso rispettivamente in quarta e quinta posizione con il pilota di Osimo ora a -23 nella generale. In piena top-10 spazio anche alle Aprilia RSV4 di Nuova M2 Racing affidate a Ivan Clementi (7°) e Kevin Calia (8°), non a Manuel Poggiali, dodicesimo. Campionato Italiano Velocità 2014 CIV Superbike Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Gara 1 01- Gianluca Vizziello – Moto X Racing – BMW S1000RR – 13 giri in 24’51.647 02- Alex Polita – GM Racing – BMW S1000RR – + 3.126 03- Simone Saltarelli – Team L.R. Corse – Ducati 1199 Panigale R – + 17.214 04- Denni Schiavoni – 2R Racing by Antonellini – BMW S1000RR – + 22.614 05- Matteo Baiocco – Grandi Corse by A.P. Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 24.216 06- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 32.405 07- Ivan Clementi – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 38.224 08- Kevin Calia – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 46.639 09- Raffaele Vargas – T.R. Corse – Kawasaki ZX-10R – + 46.887 10- Marco Muzio – DMR Racing – BMW S1000RR – + 1’07.056 11- Luca Conforti – DMR Racing – BMW S1000RR – + 1’10.582 12- Manuel Poggiali – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1’16.606 13- Fabrizio Perotti – Tutapista Racing Team – BMW S1000RR – + 1’17.562 14- Matteo Gabrielli – Team Gabrielli – Aprilia RSV4 – + 1’20.489 15- Lorenzo Mauri – Motocorsa Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1’34.980 16- Alessio Corradi – Black Flag Team – BMW S1000RR – + 1’38.599 17- Rosario Gibaldi – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

Supersport: Stefano Cruciani torna alla vittoria Non sono mancate le emozioni nemmeno in Gara 1 del CIV Supersport al ‘Misano World Circuit Marco Simoncelli’. Sull’asfalto reso insidioso dalla pioggia il Campione in carica Stefano Cruciani torna alla vittoria e, soprattutto, in testa alla classifica di campionato, sfruttando appieno le disavventure occorse ai suoi diretti avversari nella corsa al titolo: l’ex leader Federico Caricasulo non è andato oltre l’undicesimo posto al traguardo ritrovandosi ora a -1 dall’alfiere Puccetti Racing Kawasaki, costretto subito al ritiro nel corso del primo giro il poleman Massimo Roccoli per un problema tecnico alla MV Agusta F3 675 preparata dal Laguna Moto Racing. In condizioni di scarsa aderenza il pluri-Campione italiano tra Supersport e Superstock 1000 ben presto si è portato nelle posizioni che contano in una corsa ad eliminazione: tra gli esclusi nella lotta per la vittoria la lista infinita vede nomi di spicco come Kevin Manfredi (all’esordio con la Honda del Floramo Monaco Racing Team), Gabriele Cottini (leader nelle prime fasi di gara) fino ad arrivare a Gennaro Sabatino, a terra alla curva del ‘Rio’ nel corso dell’ultimo giro con il podio nel mirino. Sulla distanza Cruciani ha fatto la differenza in compagnia di altri piloti di comprovata esperienza come Alex Baldolini (sensazionale secondo con la Suzuki GSX-R 600 del Phoenix Racing Team) e Diego Giugovaz (terzo con la Honda CBR 600RR iscritta da SCS Corsini), artefici di prodigiose rimonte rispettivamente dalla 20esima e 16esima casella dello schieramento di partenza. Nelle posizioni che contano da segnalare l’ottima prova di Davide Stirpe (4° su Kawasaki della Scuderia Maran.ga Racing), Alex Sassaro (5° su Yamaha FCC Corse) e Manuel Tatasciore (6° con la MV Agusta dell’Ellan Vannin Motorsport), mentre perdono quota le speranze di vittoria di Luca Oppedisano, tra i tanti piloti sfortunati protagonisti di una caduta all’insidiosissima curva 15. Campionato Italiano Velocità 2014 CIV Supersport Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Gara 1 01- Stefano Cruciani – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – 11 giri in 26’27.267 02- Alex Baldolini – Phoenix Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 1.998 03- Diego Giugovaz – SCS Corsini – Honda CBR 600RR – + 3.757 04- Davide Stirpe – Scuderia Maran.ga Racing – Kawasaki ZX-6R – + 17.522 05- Alex Sassaro – FCC Corse – Yamaha YZF R6 – + 17.560 06- Manuel Tatasciore – Ellan Vannin Motorsport – MV Agusta F3 675 – + 17.753 07- Gennaro Sabatino – Team Sonic Pro Race – Yamaha YZF R6 – + 26.845 08- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 26.986 09- Tommaso Lorenzetti – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 27.037 10- Matias Perez – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 35.960 11- Federico Caricasulo – Evan Bros S.M.A. Racing – Honda CBR 600RR – + 43.003 12- Roberto Mercandelli – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 55.467 13- Andrea Bolognesi – Pit Lane Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1’12.282 14- Luigi Brignoli – BYRT Racing by Extreme – MV Agusta F3 675 – + 1’16.679 15- Giacomo Mariotti – Moto Club A.Benz – Kawasaki ZX-6R – + 1’23.560 16- Mattia Gollini – Benty Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’23.563 17- Alex Radman – Rs Moto – Kawasaki ZX-6R – + 1’26.327 18- Andrea Boscoscuro – The Black Sheep Team – Yamaha YZF R6 – + 1’27.110 19- Francesco Cavalli – Team Sisal Punto Moto – MV Agusta F3 675 – + 1’41.999 20- Massimiliano Spedale – Gradara Corse PZ Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’48.029 21- Matteo Aimeri – Finon Club Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro 22- Federico Sanchioni – S2B Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro PreMoto3: successi di Spinelli (125cc 2 tempi) e Ieraci (250cc 4 tempi) La categoria dei giovanissimi, la PreMoto3, non manca mai di riservare sorprese. In Gara 1 al ‘Misano World Circuit Marco Simoncelli’ Nicholas Spinelli (RMU PGP 125 del VL Team) conquista una sensazionale rimonta con un strepitoso sorpasso all’ultimo giro in pieno ‘Curvone’ su Edoardo Sintoni (Campione Italiano MiniGP 50cc 2012, in fuga nelle fasi iniziali della contesa) e riapre i giochi-campionato complice la scivolata, nel corso del primo giro, del capoclassifica Tony Arbolino. L’alfiere della Sic 58 Squadra Corse, in predicato di giocarsi nel weekend il primo “match point” campionato, è incappato in una caduta alla curva del ‘Rio’ e, una volta ripartito, ha poi concluso 9° assoluto in rimonta e 7° di classe 2 tempi. Complice questa battuta d’arresto ora Spinelli ha ridotto a 26 le lunghezze di svantaggio nella generale dal talentuoso pilota milanese, resta in corsa anche il Campione Italiano MiniGP 50cc in carica Celestino Vietti Ramus, ottimo terzo su RMU PGP 125 ufficiale a precedere il compagno di squadra in RMU Racing, Kevin Zannoni. In una contesa dominata dalle 125cc 2 tempi nonostante l’uscita di scena di Kevin Sabatucci (a terra con il podio nel mirino), con il settimo posto assoluto Bruno Ieraci (RMU PM3 250 ufficiale RMU Racing) si è assicurato la quarta vittoria stagionale tra le 250cc 4 tempi riducendo a 17 punti lo svantaggio da Stefano Nepa, con la RMU PM3 del DFC Racing Team ottavo e secondo di classe. Da segnalare oltre all’eccezionale prestazione di Edoardo Sintoni il 5° posto di Luca Pasqualotto a precedere Manuel Bastianelli, in evidenza sull’asfalto bagnato dalla pioggia. Campionato Italiano Velocità 2014 CIV PreMoto3 Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Gara 1 01- Nicholas Spinelli – VL Team – RMU PGP 125 – 9 giri in 20’26.774 (PreMoto3 125) 02- Edoardo Sintoni – Moto Club Ravenna – RMU PGP 125 – + 0.241 (PreMoto3 125) 03- Celestino Vietti Ramus – RMU Racing – RMU PGP 125 – + 4.189 (PreMoto3 125) 04- Kevin Zannoni – RMU Racing – RMU PGP 125 – + 4.304 (PreMoto3 125) 05- Luca Pasqualotto – Team Minimoto Portomaggiore – Honda RS125GP – + 8.557 (PreMoto3 125) 06- Manuel Bastianelli – Bastianelli Motors – RMU PGP 125 – + 17.116 (PreMoto3 125) 07- Bruno Ieraci – RMU Racing – RMU PM3 250 – + 22.254 (PreMoto3 250) 08- Stefano Nepa – DFC Racing Team – RMU PM3 250 – + 25.770 (PreMoto3 250) 09- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – Honda RS125GP – + 28.152 (PreMoto3 125) 10- Alex Fabbri – TeaminAction – RMU PM3 250 – + 28.821 (PreMoto3 250) 11- Giorgio Benfante – Rossocromo Racing – Rossocromo PreGP 125 – + 30.671 (PreMoto3 125) 12- Dennis Foggia – VL Team – RMU PM3 250 – + 30.968 (PreMoto3 250) 13- Stefano Ferrante – RMU Racing – RMU PM3 250 – + 31.935 (PreMoto3 250) 14- Daniele Porretta – Rossocromo Racing – Metrakit PreGP 125 R – + 33.114 (PreMoto3 125) 15- Luca Bernardi – TeaminAction – RMU PGP 125 – + 46.830 (PreMoto3 125) 16- Alex Triglia – RMU Racing – RMU PGP 125 – + 53.301 (PreMoto3 125) 17- Omar Spencer – Team Spencer – Metrakit PreGP 125 R – + 1’02.099 (PreMoto3 125) 18- Jacopo Cretaro – Moto X Racing – MR 250 – + 1’20.797 (PreMoto3 250) 19- Kevin Sabatucci – Sic 58 Squadra Corse – Honda RS125GP – + 1’32.463 (PreMoto3 125) Orari, biglietti, diretta TV del 7° e 8° round 2014 a Misano Servizio Fotografico: Mauro Mazzero

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BSB Silverstone Prove 1: Josh Brookes al top con la Ducati V4 R

Moto2: Enea Bastianini in top ten anche ad Austin

MotoE: Prossimi test a fine giugno a Valencia