CIV: Vallelunga ospita l’ultimo round con due titoli da assegnare

11 ottobre 2012 - 1:30

L’ultimo round per una stagione 2012 che ha ancora molto da dire, a cominciare da due titoli italiani ancora da assegnare. Il Campionato Italiano Velocità questo fine settimana all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga affronta l’ultimo round con cinque gare in programma per sette classi da disputarsi domenica 14 ottobre a partire dalle 11:45. Saranno le classi Superstock, 600 e 1000, ad aprire le danze a Vallelunga, per due gare decisive nella corsa al “casco tricolore”. Superstock 600: Russo verso il titolo, Morbidelli a -22 Sfiorata la conquista del titolo europeo di categoria settimana scorsa a Magny-Cours, Riccardo Russo, alfiere del Team Italia FMI con una competitiva Yamaha YZF R6 preparata dal Team Trasimeno, si presenterà sul tracciato capitolino da grande favorito per la vittoria finale del CIV Superstock 600, forte di ben 22 punti di vantaggio (su 25 ancora a disposizione) nei confronti di Franco Morbidelli, tra le rivelazioni del campionato con la R6 del Bike Service Racing Team condotta al trionfo a Monza e nella “doppia” di Misano. Un duello avvincente per una classe che presenterà al via quasi 40 piloti e potenziali intromissioni al vertice di Gennaro Sabatino (terzo in classifica con il team Prorace Squadra Corse), il sempre più convincente Alessandro Nocco (vincitore al Mugello ed in evidenza all’esordio europeo a Magny-Cours a 15 anni), senza scordarci di Stefano Casalotti (Team Riviera), Luca Vitali (Team Italia FMI), Nicola Morrentino (Mottini Corse) e Federico Monti, deciso a stupire con la Suzuki GSX-R 600 del Boselli Races. Superstock 1000: che duello tra Goi e Velini! Dopo sette combattutissimi round, soltanto 7 punti separano Ivan Goi (Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team) e Alessio Velini (BMW S1000RR del 2R Antonellini by Bargy Design), duellanti per la conquista del titolo tricolore STK1000. Per Goi una concreta chance di bissare il trionfo del 2009 (all’epoca su Aprilia RSV4) all’esordio in gara della Ducati 1199 Panigale, anche se “Veleno” ha tutto il potenziale per riuscire nell’impresa a Vallelunga. Tutto dipenderà dalla gara in programma domenica a partire dalle 12:30 con una vasta schiera di attesi protagonisti al via: Alessio Corradi (vincitore del 1° round al Mugello con la Aprilia del Nuova M2 Racing), Simone Saltarelli (passato a stagione in corso dalla 1098R alla nuova Panigale sempre con il team Barni), senza scordarci di Michele Magnoni e Lorenzo Alfonsi, costantemente nelle posizioni di vertice con le proprie BMW S1000RR.

Superbike: ultimo round con Matteo Baiocco già Campione Grande lotta nelle classi “Stock”, nessun interesse di classifica invece nella Superbike, per come la conosciamo all’ultimo round in attesa della rivoluzione regolamentare 2013. Matteo Baiocco a Vallelunga si presenterà in sella alla Ducati 1198 del Barni Racing Team reduce da diverse apparizioni internazionali (con Red Devils Roma nel WSB a Portimao, con una 1199 Panigale nel BSB a Silverstone), ma soprattutto con il secondo titolo consecutivo già in tasca. “Baiox” conta di chiuder in bellezza una trionfale stagione 2012, avversari permettendo: tra Ivan Clementi (BMW Asia Competition) e Luca Conforti (Ducati Barni Racing) c’è in ballo il ruolo di “runner-up” separati da soli 5 punti, una delle tematiche d’interesse per la gara che prenderà il via alle 14:00. Supersport: festa in casa per Ilario Dionisi Matteo Baiocco bi-Campione Superbike in carica, altrettanto nella Supersport per Ilario Dionisi, laureatosi per il secondo anno consecutivo #1 della 600cc derivata dalla serie con un round d’anticipo a Misano Adriatico, deciso a festeggiare al meglio sul tracciato di casa questo trionfo con la Honda CBR 600RR della Scuderia Improve. A metter i bastoni fra le ruote al pilota capitolino ci penseranno su tutti i due piloti del Puccetti Racing Stefano Cruciani e Mirko Giansanti, in corsa per il secondo posto di campionato e separati da soli 4 punti Moto2: assenti i big per l’ultimo round Ci sarà invece uno schieramento di partenza ridotto al lumicino per la classe Moto2 a Vallelunga. Con Ferruccio Lamborghini, laureatosi Campione 2012 a Misano con la TKRP Moto2 del Quarantaquattro Racing Team, che correrà nel weekend tra le Superstock 600 e Alessandro Andreozzi impegnato nel mondiale a Motegi con la Speed Up, nella 600 “prototipo” si segnala al via la presenza di Christopher Gobbi con la Rossi Moto del Team WRM, due volte secondo a Misano.

Moto3: round di festeggiamenti per Calia e Ferrari A seguito della squalifica per irregolarità tecnica alla mappatura della centralina unica Dellorto post-Misano di Matteo Ferrari, a Vallelunga Kevin Calia si presenterà da meritevole primo Campione della storia del CIV Moto3. L’imolese, vincitore tra le monocilindriche 250cc 4 tempi della serie tricolore negli ultimi 5 round con la Honda NSF250R del Team Elle2 Ciatti, vuole chiuder il 2012 al meglio confrontandosi nuovamente con Matteo Ferrari, reduce dalla trionfale spedizione nel Campionato Europeo in prova unica ad Albacete riuscendo a battere proprio il #1 del CIV. Tra i protagonisti annunciati non mancheranno Stefano Valtulini (nel round di casa dell’Imperiali Racing Team), Andrea Locatelli (San Carlo Junior Team) e Michael Ruben Rinaldi, pilota di punta del Gabrielli Team Italia, terzetto alla ricerca della prima affermazione stagionale. 125 GP: Dalla Porta già Campione, occhio alle Mahindra Giochi già archiviati anche per l’immortale classe (riconfermata al via anche per la stagione 2013) 125cc 2 tempi con il 15enne Lorenzo Dalla Porta in trionfo all’esordio con la Aprilia RSW 125 preparata dall’Orioli Racing by 2B Corse-Zack Motorsport. Il giovane talento del motociclismo tricolore punta a vincere anche a Vallelunga dove mancherà il suo diretto avversario Riccardo Moretti, impegnato nel mondiale Moto3 a Motegi, sostituito nuovamente in Mahindra Racing dal vice-campione 2010 Miroslav Popov (mattatore del weekend di Misano) ed affiancato dall’austriaco Lukas Trautmann, protagonista quest’anno della Red Bull MotoGP Rookies Cup, recente vincitore al MotorLand Aragon.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Alvaro Bautista scopre Imola “La pioggia? Non ho paura”

MotoGP: Aprilia con lo spoiler già a Jerez?

CIV Superbike: Michele Pirro-Ducati V4R, chi li batte al Mugello?