CIV Supersport 300: Tris di talenti per AG Motorsport Italia

Con Akito e Ryota Haga e Alessandro Arcangeli passati alla 600cc, AG Motorsport Italia punta su tre giovani italiani per il CIV Supersport 300 2019.

20 gennaio 2019 - 14:12

È stata presentata ufficialmente, sul palco del Motor Bike Expo di Verona, la formazione dei piloti supportati da Yamaha nello Junior Team AG Motorsport Italia. A stringere la mano dei tre protagonisti c’erano Fabio Albertoni e Luca Lussana, responsabili racing Yamaha Motor Europe per la filiale italiana.

AG Motorsport Italia ha in carico ormai da diversi anni i progetti sportivi di Yamaha dedicati ai giovani nel mondo della velocità. L’azienda bolognese non perde di vista l’obiettivo della crescita dei giovani talenti, nell’ambito del “progetto giovani” creato nel 2013 da AG Motorsport Italia con il supporto di Yamaha Motor Europe filiale Italia. Concentrati a testa bassa per inseguire la meta, il team vincitore del titolo nella classe SSP300 del CIV nel 2016 apre le porte dello Junior Team Yamaha a tre giovani piloti italiani, di cui uno esordiente nella categoria SSP300 e due provenienti dai monomarca ufficiali Yamaha R125 e Yamaha R3 Cup. Questi giovani avranno la possibilità di confrontarsi nel CIV Supersport 300 in sella alle Yamaha R3 2019, vestendo i colori istituzionali.

Andrea Longo: classe 2000, il ravennate entra nella Yamaha R3 Cup nel 2018 e lì è protagonista di rimonte sorprendenti e di un secondo posto al Mugello, chiudendo così il campionato al 7° posto. La sua caratteristica principale è di riuscire a risalire e lottare in qualsiasi circostanza ed al di sopra dei problemi. Un ragazzo altruista, ma che in pista non regala nulla.

Giacomo Mora: nel 2017, a quattordici anni, esordisce nella Yamaha R125 Cup con un primo gradino del podio a Franciacorta e chiude il campionato al 4° posto. Successivamente passa alla Yamaha R3 Cup e si afferma con un 1° posto a Vallelunga ed un 2° posto a Misano, chiudendo il campionato in quinta posizione. La sua caratteristica è uno stile di guida pulito e spettacolare, che accomuna tanti piloti provenienti dalla Yamaha R125 Cup. Sempre e comunque con il gomito a terra, è la gioia dei fotografi e la preoccupazione degli avversari.

Gianluca Sconza: talento azzurro proveniente dal CIV classe moto3, il sedicenne salernitano ha all’attivo negli ultimi due anni anche cinque gare del mondiale Junior in Spagna e la vittoria agli Internazionali di Velocità do Magione. Il giovane pilota campano possiede l’alchimia perfetta per puntare in alto, consapevole dell’importanza di lavorare sodo su se stesso e con il team, ed è dotato di grande determinazione e professionalità.

 

Andrea Longo: “Sono molto contento di correre nel team AG Motorsport Italia e sono sicuro che quest’anno sarà una stagione formidabile, piena di successi ed emozioni. Ringrazio Alessandra (Gambardella), Moreno (Antonioli) e Yamaha, che mi stanno dando fiducia per partecipare alla stagione 2019 del CIV Supersport 300”.

Giacomo Mora: “Sono felicissimo di correre con Ag Motorsport Italia quest’anno e spero di ottenere risultati importanti. Non vedo l’ora di incominciare e divertirmi”.

Gianluca Sconza: “Sono onorato di entrare a far parte della famiglia Yamaha ed in particolare nello Junior Team AG, che ha creduto in me affidandomi una Yamaha R3 per competere quest’anno nel CIV SSP300. Cercherò di ricambiarli mettendo a disposizione la mia esperienza maturata in moto3 e con impegno e determinazione e gioco di squadra, tenterò di regalarci il titolo”.

Alessandra Gambardella (team principal AG): “Abbiamo selezionato Andrea, Giacomo e Gianluca perché riteniamo siano tre piloti dal grandissimo potenziale e con le caratteristiche che distinguono lo spirito bLU cRU, che accomuna la famiglia Yamaha”.

Moreno Antonioli (coordinatore attività e formatore piloti AG): “Metteremo a disposizione tutte le risorse e gli strumenti necessari per disputare al massimo livello il Campionato Italiano Velocità SS300”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Macau

Rutter vola con la RC213V-S a Macau, ma la pole è di Hickman

Peter Hickman

Peter Hickman in pole provvisoria al Macau GP

Macau

Prime prove del Macau GP 2019 nel segno di Hickman