CIV Mugello: i risultati della prime qualifiche del doppio round

22 giugno 2012 - 14:51

In condizioni climatiche perfette si è disputata oggi la prima giornata in pista del doppio round CIV all’Autodromo Internazionale del Mugello. Due gare per categoria, la prima che verrà disputata domani mentre la seconda, come sempre, nella giornata di domenica. Un importante appuntamento questo per gli equilibri di classifica visti i 50 punti in palio per classe e la possibilità quindi di stravolgere l’andamento della stagione, sia in positivo che in negativo. A conclusione del primo turno di qualifiche (il secondo ed ultimo verrà disputato domani mattina) la prima posizione è andata a Davide Stirpe (Honda Monaco Racing Team) nella classe Stock 600, ad Alessio Velini (BMW 2R Antonellini by Bargi) nella Superstock 1000, ad Ivan Clementi (BMW Asia Competition) nella Superbike, a Riccardo Moretti (Mahindra Racing) nella 125GP ed a Massimo Roccoli (wild-card schierata dal team Yamaha Yakhnich Motorsport) per la Supersport. Nelle classi Moto3 e Moto2 invece, i piloti più veloci sono stati rispettivamente Stefano Valtulini (Honda Imperiali Racing) ed Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse). Superstock 600: Davide Stirpe beffa Riccardo Russo, Nocco 3° davanti a Vitali Inizia bene il fine settimana all’Autodromo Nazionale del Mugello per Davide Stirpe il quale, in sella alla Honda CBR 600 RR del Team Monaco Racing, ha fatto segnare il miglior tempo di 1’56.639 a conclusione della prima sessione di qualifiche della classe Stock 600. Il 19enne pilota romano ha preceduto al termine della mezzora in pista il primo dei due portacolori del Team Italia FMI Riccardo Russo, leader incontrastato della classifica piloti con due vittorie all’attivo ed un secondo posto e protagonista anche dell’europeo di categoria (primo posto in classifica con due punti di vantaggio su van der Mark). Terzo posto per Alessandro Rocco (Kawasaki Nocco Racing Team), seguito da Luca Vitali (Team Italia FMI – Yamaha Trasimeno), da Franco Morbidelli (Yamaha Bike Service Racing Team), vincitore dell’ultima gara disputata a Monza, sebbene allora corresse con il Team RCGM, da Gennaro Sabatino (Yamaha Prorace Squadra Corse), dal figlio d’arte Dakota Mamola (Yamaha Yakhnich Motorsport) e da Luca Salvadori (Team PATA by Martini Yamaha). Superstock 1000: bella lotta tra Velini e Corradi Il doppio round del Mugello CIV ha visto in questa giornata di venerdì due protagonisti su tutti nella classe Superstock 1000, ovvero Alessio Velini (BMW 2R Antonellini by Bargy) ed Alessio Corradi (Aprilia Nuova M2), quest’ultimo di ritorno dalla positiva esperienza del Tourist Trophy. Dei due è stato Velini quest’oggi ad avere la meglio, grazie al crono di 1’53.647 che gli ha permesso di precedere il rivale per 194 millesimi di secondo. Molto più staccati tutti gli altri inseguitori, a cominciare da Marco Muzio (BMW DMR Racing Team), terzo a precedere il capo classifica Ivan Goi (con la 1199 Panigale del Team Barni), Michele Magnoni in sella alla BMW S 1000 RR Feel Racing con cui è finito sul terzo gradino del podio nella prova della Coppa FIM di categoria a Misano due settimane fa, Federico Dittadi (Aprilia Team Riviera, anche lui wild-card a Misano), Simone Saltarelli (da questo round in sella come Goi alla 1199 Panigale) ed Enrico Pasini (Yamaha Bike Service Racing Team). Superbike: velocissimo Ivan Clementi su BMW Il primo turno di qualifiche della Superbike targata CIV in questo round doppio del Mugello ha visto il miglior tempo di Ivan Clementi (BMW Asia Competition), ancora alla ricerca di un risultato maiuscolo dopo questo sfortunato inizio di stagione che lo ha visto al traguardo una sola volta in tre gare (quarto posto nella gara di Imola dello scorso aprile). Il pilota di Montegiorgio (provincia di Fermo, Marche) ha fermato i cronometri sull’ottimo tempo di 1’51.986 rifilando poco più di un secondo e tre al campione in carica ed attuale leader della classifica pilot Matteo Baiocco (Ducati Team Barni), che ha preceduto il compagno di squadra e vincitore – in volata proprio con “Baiox” – dell’ultima gara di Monza Luca “Broncos” Conforti. Quarto posto per Luca Pedersoli (Ducati Batter Pedersoli Motorsport) davanti a Federico Sandi (Team Althea Racing by Echo Ducati), sostituto dell’infortunato Fabrizio Lai, a Lorenzo Mauri (Ducati M.Motocorsa), a Remo Castellarin su BMW ed al duo Ducati Grandi Corse composto da Gianluca Nannelli e da Davide Caselli.

125 GP/Moto3: Moretti nel finale, Valtulini primo pilota Moto3 Dopo la beffa del problema tecnico rimediato in gara a Monza, che ha portato al primo zero della stagione dopo le due vittorie del debutto stagionale al Mugello e nel secondo round di Imola, Riccardo Moretti (Mahindra Racing) ha conquistato la prima posizione al termine del primo turno di qualifiche 125 GP/Moto3. In sella alla Mahindra 125GP, Moretti ha scalzato all’ultimo giro disponibile Lorenzo Dalla Porta (Aprilia O.R. by 2B Corse-Zack M.) dal vertice della classifica grazie ad un tempo di 2’00.090, quasi 9 decimi di secondo più veloce del rivale, vincitore dell’ultima prova di Monza ed attuale leader della classifica (per la classe 125GP). Terzo posto per il primo pilota Moto3, che risponde al nome di Stefano Valtulini (Honda Imperiali Racing), a precedere il compagno di marca e di categoria Kevin Calia (Honda Elle2 Ciatti, primo assoluto sul traguardo in gara a Monza proprio davanti a Dalla Porta) e Matteo Ferrari (Honda San Carlo Junior Team), con settimo classificato Andrea Mantovani (Aprilia Manto Racing, 125GP). Chiudono la top-ten Andrea Locatelli (Honda San Carlo Junior Team, Moto3), Simone Mazzola (Aprilia GT Racing Publisport, 125 GP), Agostino Santoro (Honda Imperiali Racing, Moto3) e Michael Coletti, compagno di squadra di Locatelli nel San Carlo Junior Team Honda Moto3. Supersport/Moto2: la wild-card Roccoli svetta su Tamburini e Dionisi Dopo la sfortunatissima prova “una-tantum” a Misano nel Mondiale di categoria a seguito della fine del rapporto con il Bike Service Racing Team, Massimo Roccoli monta nuovamente in sella alla YZF-R6 del Team Yakhnich Motorsport per questa wild-card nel doppio round CIV del Mugello e fa segnare il miglior tempo a conclusione del primo turno di qualifiche grazie al crono di 1’54.310, che gli ha permesso di precedere il conterraneo Roberto Tamburini (Honda Lorini) ed il campione in carica e capo classifica Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve). Quarto posto per il primo dei piloti Moto2 e detentore del titolo Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse), neo acquisto nel Mondiale Supersport proprio per il Bike Service Racing Team di Stefano Morri, seguito da Dino Lombardi (Team PATA by Martini Yamaha), Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing) e Raffaele De Rosa, wild-card con la Honda CBR 600RR del Team Lorini. A chiudere i primi dieci troviamo Mirko Giansanti, secondo pilota del Team di Manuel Puccetti, l’ungherese ex campione del Mondiale 125 Gabor Talmacsi (wild-card con Honda Prorace Squadra Corse) e Gabriele Cottini (Honda Scuderia Improve). Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

albert arenas

Moto3, Silverstone: Prove 2, Albert Arenas 1° sul finale

Moto3, Silverstone: Prove 1, svetta Tony Arbolino

Europeo Mini Road Racing 2019, Assen

Assen: Europeo Mini Road Racing 2019 Pokerissimo Italia