CIV Mugello: i risultati della prima giornata di prove e qualifiche

22 luglio 2011 - 14:13

Il secondo doppio round della stagione 2011 del Campionato Italiano Velocità, che si disputa questo fine settimana all’Autodromo Nazionale del Mugello, ha aperto i battenti sotto il sole toscano nella giornata odierna, per un week-end che sarà fondamentale per gli equilibri di classifica e per le chance di titolo nella massima competizione tricolore su pista. Già disputato il primo turno di qualifica per tutte le classi, in pole provvisoria troviamo Joey Pascarella (Yamaha Elle2Ciatti, Stock 600), Danilo Petrucci (Team Italia – Ducati Barni Racing, Stock 1000), Matteo Baiocco (Ducati Barni Racing, Superbike), Niccolò Antonelli (Aprilia Gabrielli Racing, 125GP) e Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve, Supersport). Nella Moto2 invece il pilota più veloce è risultato, ancora una volta Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse), mentre nel Moto3 Challenge è Armando Pontone (TR001 Iodaracing) ad ottenere il crono migliore. Per quanto riguarda invece il trofeo Honda RS125GP, ad avere la meglio in questa prima giornata è Federico Caricasulo (San Carlo Junior Team).

CIV Stock 600: Pascarella in pole provvisoria seguito da Leonov e da Russo

E’ stato amore a prima vista quello di Joey Pascarella (Yamaha Elle2Ciatti) per il tracciato del Mugello: suo infatti il miglior tempo al termine del primo turno di qualifiche disputato oggi pomeriggio, conquistato grazie al tempo di 1’56.354. Il giovane pilota californiano era infatti al debutto sulla pista toscana, in quella che è la sua stagione da “rookie” nel Campionato Italiano Velocità. Lo statunitense è riuscito a far meglio del russo Vladimir Leonov (Yamaha Yachnich Motorsport) e del napoletano Riccardo Russo (Team Italia – Yamaha Trasimeno), distanziati rispettivamente di 41 e 57 millesimi di secondo.
Quarto al termine è invece Franco Morbidelli (Yamaha Forward Junior Team), che ha preceduto il compagno di squadra Luca Vitali, Giuliano Gregorini (Yamaha RCGM Faber), Nicola Morrentino (Yamaha Elle2Ciatti) e Stefano Casalotti (Yamaha Rosso e Nero). Chiudono la top ten Francesco Cocco (Yamaha Martini Corse) e Federico Dittadi (Yamaha Team Riviera FCC), con a sorpresa Dino Lombardi, secondo pilota Martini Corse nonché leader della classifica, e Federico Monti (Yamaha Fuori di Testa) rispettivamente in undicesima e dodicesima posizione.

CIV Stock 1000: Petrucci comanda davanti a Magnoni

La lotta per il titolo italiano della classe Stock 1000 si rinnova sul circuito del Mugello, con Danilo Petrucci (Team Italia – Ducati Barni Racing) che fa segnare il miglior crono al termine della prima sessione di qualifiche, dopo aver fatto segnare il tempo di riferimento anche nelle libere mattutine. Subito a ruota nella mezzora pomeridiana Michele Magnoni (BMW Mascheroni by Baru, a pari punti con Petrucci in classifica), sebbene staccato di ben 386 millesimi, davanti a Ivan Clementi (BMW Asia Competition) e a Marco Bussolotti (Kawasaki Pedercini). Quinto posto per Fabrizio Perotti (BMW Play Racing), a precedere Marco Muzio (BMW DMR Racing),la wild card d’eccezione dalla FIM Cup Andrea Antonelli (Honda Lorini), l’argentino Leandro Mercado (Kawasaki Pedercini), Gianluca Vizziello (Yamaha Trasimeno) e Lorenzo Alfonsi (BMW Team Riviera FCC). Nessun tempo invece per Riccardo Della Ceca in qualifica, dopo l’ottimo secondo posto nelle prove libere della mattina: il pilota del Team Barni è caduto al secondo giro nella sessione pomeridiana, riportando una brutta botta alla gamba.

CIV Superbike: Baiocco in testa davanti a Mandatori, Conforti e Polita

Continua l’ottimo momento di forma del capo classifica della Superbike targata CIV Matteo Baiocco (Ducati Barni Racing), capace di conquistare la prima posizione al termine del primo turno di qualifica di questo doppio round del Mugello. L’esperto pilota di Osimo è riuscito, nel finale di turno, a scalzare dalla prima posizione Federico Mandatori (Aprilia Gabrielli Racing) grazie al crono di 1’52.028. In terza posizione troviamo il bresciano Luca Conforti (Ducati Althea), vincitore dell’ultima gara disputata a Misano e seguito dal campione in carica della competizione Alex Polita (Ducati Barni Racing). Quinto posto per Federico Sandi (Ducati Althea), che ha preceduto Lorenzo Mauri (Aprilia Gabrielli Racing) ed il compagno di squadra Flavio Gentile, con Simone Saltarelli (Ducati Grandi Corse), Alessio Aldrovandi (BMW Penta Race) e Davide Caselli (BMW N & C Racing Team) a completare la top 10.

CIV 125 GP: Antonelli e Parziani velocissimi

Grande equilibrio nella classe 125GP, con leader al termine di un combattuto primo turno di qualifica Niccolò Antonelli (Aprilia Gabrielli Racing), capace di far segnare il miglior crono di 2’00.948. Il giovanissimo pilota di Cattolica ha preceduto di soli 6 millesimi di secondo Massimo Parziani (Aprilia Faenza Racing), quest’ultimo reduce dal week-end CEV di Albacete nel quale ha ottenuto un undicesimo posto in gara. Meglio di lui aveva fatto in terra spagnola il leader della classifica Romano Fenati (Aprilia Gabrielli Racing), quarto in gara in quell’occasione e nella medesima posizione in questa prima sessione di qualifiche, preceduto dal ceco Miroslav Popov (Aprilia Ellegi Racing, autore di un’uscita di pista senza conseguenze).
A seguire troviamo il leader della Red Bull Rookies Cup Lorenzo Baldassarri (Aprilia Ellegi Racing), seguito da Manuel Tatasciore, Kevin Calia (Aprilia MGP Racing – 2B) ed Alessandro Giorgi (Aprilia VFT Racing). Per quanto riguarda il trofeo Honda RS125GP, il primo classificato è Federico Caricasulo (San Carlo Junior Team) con il dodicesimo tempo complessivo, davanti al compagno di squadra Matteo Ferrari (ventesimo tempo) e Luca Antonelli (Team Rossocromo, ventunesimo tempo). Primo dei piloti Moto3 è Armando Pontone (TR001 Iodaracing Project, ventisettesimo crono totale).

CIV Supersport/Moto2: svetta ancora Dionisi, Andreozzi primo pilota Moto2

Dopo tre vittorie consecutive ed il terzo posto nell’ultima gara dello scorso doppio round di Misano, Ilario Dionisi si presenta all’Autodromo Nazionale del Mugello con l’obiettivo di ipotecare il titolo di categoria. L’inizio è dei migliori, visto che il pilota romano ha concluso al vertice il primo turno di qualifica sul tracciato del Mugello, ospite di un doppio round questo fine settimana. Grazie al crono di 1’54.707, il centauro del team Honda Scuderia Improve ha rifilato ben 409 millesimi al secondo classificato Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing).
Terzo è invece Alessio Velini (Honda Velmotor 2000 by xone), seguito da Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team), e dal compagno di squadra Alessio Palumbo col sesto tempo. Più veloce di lui risulta infatti Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi R.C.), primo pilota Moto2 e sempre competitivo nel confronto con le 600cc derivate dalla serie. Dietro al pilota di Macerata si classificano Mattia Tarozzi (Faenza Racing, decimo crono complessivo) e Ferruccio Lamborghini (Suter Forward R. Junior Team, undicesimo tempo). Non ha preso parte alla prima sessione di qualifiche Moto2 Danilo Marrancone (Bimota Team QDP), vittima di un brutto incidente al secondo giro nelle libere della mattinata, che lo ha costretto ad una lunga permanenza al centro medico per una serie di lastre al piede malconcio dalla caduta.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BSB Silverstone: Tarran Mackenzie in pole, Scott Redding 3°

Honda HRC in pista per preparare il National

Moto2, Tom Lüthi: “La stagione in MotoGP una ‘buona scuola’ “