CIV Mugello Domenica Gare: la cronaca di tutte le categorie

20 giugno 2010 - 11:06

Superbike: Luca Conforti vince davanti ad Alex Polita, è doppietta

Il pilota Ducati Barni Racing Luca Conforti bissa il successo ottenuto ieri sul circuito del Mugello, nella classe Superbike, ottenendo quindi una doppietta molto importante in questo doppio round del Campionato Italiano Velocità in terra toscana. Il 34enne bresciano è stato autore di una corsa davvero di altissimo livello, presa in mano all’ottava tornata con uno splendido e deciso sorpasso ai danni del compagno di squadra Alex Polita alla “Arrabbiata 1” che ha permesso al #24 di mantenere la leadership fino al termine degli undici giri in programma (numero di tornate ridotto a causa della pista bagnata, il totale previsto ad inizio week-end era di 14).

Secondo classificato è proprio Alex Polita, il quale ha condotto la corsa dal primo giro, tentando fino al termine di ottenere il successo. Il risultato ottenuto permette in ogni caso al pilota marchigiano di estendere la leadership in classifica a 9 punti sul terzo pilota della compagine bergamasca Stefano Cruciani, quest’ultimo autore di una splendida rimonta dalla diciassettesima casella dello schieramento, che lo ha portato a terminare la corsa addirittura in quinta posizione.

A chiudere il podio è un’altra Ducati, quella della squadra Grandi Corse, portata in pista dal veterano Giovanni Baggi, autore di una manche strepitosa ed esaltato dalle condizioni di bagnato della pista, sulle quali il pilota lodigiano dà il meglio di sé. Quarto è il campione in carica di categoria Norino Brignola in sella alla Honda Nuova M2, davanti al già citato Cruciani ed al pilota Kawasaki Pedercini Danilo Petrucci, autore dell’ennesima grande prestazione in questa stagione 2010 CIV. Da segnalare invece l’ennesimo ritiro, al settimo giro, per l’autore della pole Federico Sandi, il quale conclude nella maniera peggiore questo fine settimana e continua il momento no in gara di quest’anno.

125GP: Miroslav Popov si ripete in una gara magistrale, secondo Armando Pontone

Sulla pista del Mugello in asciugamento, il ceco Miroslav Popov vince la gara domenicale della 125GP ottenendo così un doppio successo in questo terzo (doppio) round del Campionato Italiano Velocità e consolidando nettamente la leadership nella classifica piloti. Il centauro di Dvur Kralove, che corre per il team Aprilia Ellegi Racing, ha preso la testa della corsa al primo giro sottraendola all’alfiere Honda CRP Racing Davide Stirpe, autore di una ottima partenza ma non in grado di far bene in gara, rimediando al finale solamente un tredicesimo posto.

Popov ha mantenuto un passo costantemente veloce per tutte le 11 tornate disputate, gestendo al meglio il vantaggio rispetto all’unico pilota in grado di girare veloce come lui, ovvero il pontecorvese del team Junior GP Racing Dream Armando Pontone, che ha avuto il demerito di non essere partito dalla griglia nella maniera migliore, ma che è stato autore di una strepitosa rimonta. Completa il podio il napoletano Francesco Mauriello, terzo al traguardo e terzo in classifica piloti, autore di una gara davvero solida sulla pista toscana. Il pilota napoletano ha preceduto gli altri due piloti Junior GP Racing Dream, con Giovanni Bonati che ha fatto meglio di Alessandro Tonucci, quest’ultimo che non è stato in grado di dare il massimo con le condizioni del tracciato presenti questo week-end. Settimo è Kevin Calia, che conclude bene un favoloso week-end per il team Rumi 125GP.

600 Supersport: vittoria ancora per Ferruccio Lamborghini, sempre più leader della classifica

Dopo i miglioramenti della pista mostrati nel corso della gara 125GP, la pioggia è tornata prepotentemente alla ribalta appena prima della partenza della 600 Supersport, portando le condizioni del tracciato del Mugello di nuovo ad una situazione di “full-wet”. Dopo un doppio giro di warm-up ed uno spegnimento del semaforo alquanto veloce, a partire meglio di tutti è il 41enne Alex Gramigni, che ha partecipato a questo week-end di casa per lui in sella alla Yamaha TNT Racing. Il vincitore del mondiale 125cc nel 1992 ha dovuto però lasciare la testa della corsa poco dopo a Ferruccio Lamborghini, decisamente più veloce del fiorentino e capace di piegare le resistenze del veterano da metà gara in poi.

“Lambo” ha tagliato il traguardo con due secondi e quattro di vantaggio quindi su Alex Gramigni, con quest’ultimo che ha avuto la meglio su un tenace Ivan Clementi. Quarto è Alessio Velini in sella alla Yamaha del team Velini Racing, seguito da lontano dal pilota Kawasaki Puccetti Racing Cristiano Migliorati, che ha battuto di poco l’alfiere Bike Service Racing Team Roberto Tamburini. Brutta prova per Gianluca Vizziello, dodicesimo al traguardo e vittima di una scelta sbagliata di gomme, che hanno portato l’ex pilota del mondiale Supersport, ora con il team Honda Velmotor 2000, a optare per una scelta di slick nella remota speranza di un’asciugatura completa della pista.

Grazie alla doppietta ottenuta qui al Mugello, Ferruccio Lamborghini comanda la classifica piloti con 79 lunghezze, 26 in più rispetto alla coppia composta da Roberto Tamburini e Cristiano Migliorati.

Stock 600: Fabio Massei vince una gara tiratissima su Lorenzo Zanetti e resta a punteggio pieno

Il pilota Yamaha Piellemoto Fabio Massei resta imbattuto in questa stagione 2010 del Campionato Italiano Velocità, nella categoria Stock 600. Il pilota romano in questa gara 2 sul circuito del Mugello si è dovuto conquistare il successo con fatica, vista l’ottima prova del secondo classificato Lorenzo Zanetti, che gli ha conteso la vittoria fino alla bandiera a scacchi.

Soltanto ventisette millesimi di secondo hanno separato i due, con il centauro Yamaha TNT Racing che era riuscito a passare in testa nei giri conclusivi. I due giovani piloti hanno fatto gara a sé, su una pista decisamente bagnata, facendo il vuoto rispetto alla concorrenza, se si pensa che il terzo classificato, il campano Dino Lombardi in sella alla YZF-R6 Martini Corse, ha visto la bandiera a scacchi con ben undici secondi e quattro decimi di ritardo rispetto alla coppia che lo ha preceduto.

La classifica piloti riflette, ovviamente, l’assoluta dominazione di Massei in questa Stock 600, il quale è primo indisturbato con 100 punti, ben quaranta in più di Lorenzo Zanetti e cinquantadue su Dino Lombardi.

Stock 1000: Luca Verdini vince in solitaria, secondo Rocco Andriotta

Mancava soltanto la doppietta di Luca Verdini, ed eccola arrivare. Il pilota Honda Emmebi ha ottenuto il secondo successo del week-end senza troppa fatica, precedendo di ben otto secondi al traguardo una vera sorpresa: il centauro di Cerignola Rocco Andriotta, in sella alla Suzuki Suriano Racing, che nella manche di ieri disputata sull’asciutto aveva raccolto solamente un diciassettesimo posto mentre, quest’oggi è stato autore di una fantastica performance sul bagnato.

Completa il podio il pilota Ducati Barni Racing Domenico Colucci, davanti all’Aprilia Ecodem di Ivan Goi e alla Honda Allservice Sytem by QDP di Marco Bussolotti. Nona posizione soltanto per Marco Muzio, autore della pole position, preceduto da Riccardo Della Ceca su Yamaha Rosso e Nero, il pilota del mondiale Superbike Matteo Baiocco con la Kawasaki Pedercini e Danilo Dell’Omo con la seconda Suzuki Suriano Racing.

In classifica piloti è ancora Ivan Goi il leader con 78 punti, che si vede però recuperare 17 lunghezze questo week-end da Luca Verdini, ora secondo a 66 punti, mentre terzo è Marco Bussolotti con 48.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci: “Dovi ed io diamo il massimo, ma non basta”

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival

Motoestate show a Franciacorta: tutti i vincitori e i protagonisti