CIV Monza: il resoconto della giornata di venerdì

27 aprile 2012 - 15:34

Si è svolta oggi la prima giornata di prove e qualifiche del terzo round del Campionato Italiano Velocità, stagione 2012, presso l’Autodromo Nazionale di Monza. Le temperature quasi estive di oggi fanno da contraltare alla pioggia incontrata a fine aprile scorso ad Imola ed hanno permesso ai piloti di usufruire appieno del tempo in pista a loro disposizione. A conclusione delle Qualifiche 1 i più veloci sono stati Riccardo Russo (Team Italia FMI – Yamaha Trasimeno) nella Stock 600, Sylvain Barrier (wild-card con il Team BMW Motorrad Italia) nella Stock 1000, il campione in carica Matteo Baiocco (Ducati Team Barni) nella Superbike, Riccardo Moretti (Mahindra Racing) nella 125GP e Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing) nella Supersport. Grande sorpresa nella Moto3 con Kevin Calia (Honda Elle 2 Ciatti) il più rapido ed in grado di far meglio a livello di best-lap del migliore della ottavo di litro, mentre in Moto2 a spuntarla è stato il campione in carica Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse).

Superstock 600: uno-due di Russo e Vitali

Viaggiano di pari passo i piloti del Team Italia FMI nel primo turno di qualifiche della Stock 600 a Monza. Riccardo Russo, capo classifica a punteggio pieno dopo le vittorie del Mugello e di Imola, ha conquistato la prima posizione grazie al crono di 1’50.560, di soli 8 millesimi di secondo più veloce di quello fatto segnare dal compagno di squadra Luca Vitali. Terzo classificato ed abbastanza distante dai primi due in termini cronometrici è Gennaro Sabatino (Yamaha Prorace Squadra Corse), che ha preceduto Franco Morbidelli (Yamaha RCGM Faber Team), Federico Monti (Suzuki Boselli Races), Nicola Morrentino (Yamaha Elle 2 Ciatti), Alessandro Nocco (Nocco Racing Team Kawasaki), Stefano Casalotti (Yamaha Team Riviera), Luca Salvadori (Yamaha Team Pata by Martini) e Luca Oppedisano (Kawasaki Puccetti Racing).

Superstock 1000: Barrier e Baroni primo e secondo da wild card

Il round di Monza del Campionato Italiano Velocità, che sta avendo luogo sul medesimo tracciato che il week-end prossimo ospiterà l’evento SBK, ha destato l’interesse del Team BMW Motorrad Italia che ha deciso di  parteciparvi con entrambi i piloti Superstock 1000 in qualità di wild-card. Sylvain Barrier e Lorenzo Baroni hanno rispettivamente concluso al primo ed al secondo posto nel primo turno di qualifiche disputatosi oggi pomeriggio con il francese di Oyonnax, capoclassifica della Coppa FIM di categoria, che grazie al tempo 1’45.754, è risultato il più veloce nonostante la brutta caduta di ieri nel secondo turno di prove del gruppo C (Superstock 1000 e Superbike) dalla quale è uscito senza conseguenze di rilievo. Più staccati gli avversari, a cominciare da Simone Saltarelli (Ducati Team Barni), terzo e distanziato di un secondo e 65 millesimi, a precedere Alessio Velini (2R Antonellini by Bargy BMW), il compagno di squadra e vincitore della scorsa gara di Imola Ivan Goi (ricordiamo in sella ad una 1199 Panigale), Diego Tocca (Tocca Racing Team Kawasaki), Michele Magnoni e lo svedese Christoffer Bergman (Kawasaki BWG Racing).

Superbike: Matteo Baiocco il più veloce

Il campione in carica della Superbike CIV, Matteo Baiocco (Ducati Team Barni) ha conquistato la prima posizione finale nel turno di qualifiche 1 disputato oggi all’Autodromo Nazionale di Monza. “Baiox”, con il tempo di 1’44.988, conquista quindi la pole position virtuale (in attesa del secondo turno di qualifiche di domani), precedendo Ivan Clementi (BMW Asia Competition) e Gianluca Nannelli (Ducati Grandi Corse), vincitore della corsa gara di Imola ed a pari punti in testa alla classifica proprio con Baiocco. Quarta posizione per Luca Conforti (Ducati Team Barni), davanti a Fabrizio Lai (Ducati Althea Racing by Echo, il più veloce nelle libere della mattinata), Lorenzo Mauri (Ducati M. Motocorsa) e Giovanni Baggi (Aprilia Nuova M2). Completano la top-10 Davide Caselli (Ducati Grandi Corse), Luca Pedersoli (Ducati Batter Pedersoli Motorsport) e Remo Casellarin.

125 GP/Moto3: Kevin Calia velocissimo con la Honda Moto3

In questo terzo round stagionale, che sta avendo luogo questo fine settimana a Monza, svetta nella classifica dei tempi a conclusione della giornata di venerdì un pilota Moto3, che risponde al nome di Kevin Calia. Il pilota Elle 2 Ciatti Honda è risultato il più veloce in entrambi i turni disputati oggi, facendo segnare al termine delle qualifiche 1 un miglior crono di 2’01.309 che gli ha permesso di precedere Riccardo Moretti (Mahindra Racing), primo pilota 125GP, Simone Mazzola (Aprilia GT Racing Publisport), Lorenzo Dalla Porta (Aprilia O.R. by 2B Corse-Zack Motorsport) ed Andrea Mantovani (Aprilia Manto Racing). Sesto classificato è un altro pilota Moto3, ovvero Michael Rinaldi (Oral Gabrielli Team), seguito dai due compagni di categoria Matteo Ferrari (Honda San Carlo Junior) e Stefano Valtulini (Honda Imperiali Racing), da Cristiano Carpi e da Andrea Locatelli, che chiude la top-10 con la seconda Honda Moto3 San Carlo Junior Team.

Supesport/Moto2: Cruciani primo ed in grande spolvero

La prima giornata di prove e qualifiche della classe Supersport targata CIV ha visto il predominio di un pilota dalla grande esperienza, in grado sul tracciato di Monza oggi di fare la differenza sugli avversari. Stiamo parlando di Stefano Cruciani, nativo di Urbisaglia (provincia di Macerata), che ha concluso al vertice le prove libere della mattinata ma soprattutto le Qualifiche 1, risultando l’unico pilota a scendere sotto il muro del minuto e cinquanta secondi in entrambe le occasioni. L’ottimo tempo di 1’49.348 fatto segnare nel primo turno di qualifiche è risultato essere inavvicinabile dalla concorrenza, capitanata dal campione in carica della Supersport Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), secondo e staccato di ben 691 millesimi a precedere i due piloti Moto2 Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse) e Robbin Harms (Bimota by Edo Racing), il pilota del Mondiale Dino Lombardi (Yamaha PATA by Martini Corse), Mirko Giansanti (Kawasaki Puccetti Racing) ed il compagno di squadra Gabriele Cottini. Chiudono la top-ten Alessandro Gramigni, secondo classificato in gara nello scorso round di Imola, Andrea Agnelli (Yamaha CDM – RS) e Marco Faccani (Honda Velmotor). Completano il novero dei piloti Moto2 Ferruccio Lamborghini (Quarantaquattro Racing), tredicesimo, e Christopher Gobbi, ultimo classificato nelle qualifiche.

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”