CIV Monza: Calia, Lombardi, Dionisi, Polita e Barrier in pole

30 aprile 2011 - 14:49

La giornata di qualifiche del Campionato Italiano Velocità sul tracciato di Monza, per la seconda tappa stagionale, è stata caratterizzata dal tempo incerto ed altalenante, che ha dato fastidio a diverse categorie soprattutto in prima mattinata e nel tardo pomeriggio. Al termine dei due turni di questa giornata di sabato troviamo in pole Kevin Calia (125GP), Dino Lombardi (Superstock 600), Ilario Dionisi (Supersport, con Alessandro Andreozzi primo pilota Moto2), Alex Polita (Superbike) e Sylvain Barrier (Superstock 1000).

125GP: Kevin Calia in pole, Pontone primo pilota Moto3

Kevin Calia ottiene la pole position al termine della giornata di qualifiche di sabato sul tracciato di Monza, per la classe 125GP. Il pilota di Imola, che corre per il team MGP Racing – 2B ha fatto segnare un ottimo riferimento cronometrico di 2’00.669 (tutti i tempi più veloci sono stati fatti segnare nel pomeriggio), risultando l’unico pilota a scendere sotto il muro dei due minuti e un secondo. Al secondo posto troviamo il vice-campione di categoria Miroslav Popov (Ellegi Racing), che rimedia dal pole-man un distacco di 494 millesimi. Il pilota di Dvur Kralove (Repubblica Ceca) precede Romano Fenati (Gabrielli Racing), con Massimo Parziani (Faenza Racing) a chiudere la prima fila dello schieramento.

Quinto classificato è Niccolò Antonelli (Gabrielli Racing), davanti ad Alessandro Giorgi (VFT Racing), Cristiano Carpi (Faenza Racing), al giapponese Toshimitsu Gondo (Rumi 125GP), Paolo Giacomini (Gabrielli Racing) e Andrea Mantovani (Ellegi Racing). Nelle ultime due posizioni dello schieramento, con il diciassettesimo e diciottesimo posto, troviamo i due piloti Moto3 challenge Armando Pontone e Giuliano Stirpe (Ioda Racing Project). I due accusano un gap clamoroso di velocità rispetto alle 125cc, 16km/h per il primo e 21 km/h per il secondo, rispetto ai 230.9 km/h fatti segnare da Calia.

Superstock 600: Dino Lombardi al top seguito da Morrentino, Gregorini e Monti

Il beneventano Dino Lombardi (Yamaha Martini Corse) conquista la pole position per la classe Superstock 600, facendo selezione rispetto agli avversari di categoria. Il secondo classificato infatti, Nicola Morrentino (Elle 2 Ciatti), ha preso ben 446 millesimi, con Giuliano Gregorini terzo classificato ed ultimo pilota ad avere un distacco inferiore al secondo.

Quarto è Federico Monti (Yamaha Fuori di Testa), seguito da Francesco Cocco (Yamaha Martini Corse), Federico Dittadi (Team Riviera F.C.C.) e il giovane napoletano Riccardo Russo (Yamaha Trasimeno – Team Italia). Completano la top 10 Stefano Casalotti (Team Rosso e Nero) e Benito Tarantino. La wild-card Romain Lanusse (Yamaha MRS Racing France), proveniente dall’Europeo Stock 600, conclude in diciassettesima posizione.

Supersport – Moto2: Dionisi continua a dominare, Andreozzi primo in Moto2

Non si ferma la marcia inarrestabile del capo classifica della classe Supersport Ilario Dionisi (Scuderia Improve). Il pilota di Roma, unico a scendere sotto il muro del minuto e cinquanta (1’49.895), ha conquistato la pole precedendo il veterano Mirko Giansanti (Kawasaki Puccetti Racing), il talentuoso Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing) e Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing).

Apre la seconda fila Alessio Palumbo (Honda Velmotor by xone), seguito dal compagno di squadra Alessio Velini, da Cristiano Erbacci e dal primo pilota Moto2 Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi R.C.). Migliorano i piloti di questa categoria, con Tommaso Lorenzetti (RSV Improve Moto2) in tredicesima posizione, davanti a Mattia Tarozzi (Faenza Racing), Danilo Marrancone (Bimota Team QDP) e Nicholas Stizza (Grillini Gapam Moto 2 Team).

Superbike: Alex Polita conquista la pole position davanti a Baiocco, Conforti e Mandatori

Il campione in carica della Superbike Alex Polita (Ducati Barni Racing), dopo la già ottima giornata di ieri, conquista la pole position sul circuito di Monza. I piloti della classe regina hanno sfortunatamente incontrato condizioni avverse nella sessione pomeridiana, e questo ha portato a risultare decisivo il solo primo turno. Dietro il pilota jesino si classifica il compagno di squadra Matteo Baiocco, secondo a soli 88 millesimi, seguito da Luca Conforti (Ducati Althea Racing, staccato di poco più di sei decimi) e da Federico Mandatori (Aprilia Gabrielli Racing Team).

Quinto posto per Simone Saltarelli (Ducati Grandi Corse), che precede Ivan Goi (Aprilia Ecodem TRD Racing), e i due rimanenti piloti Althea Racing Federico Sandi e Flavio Gentile. Chiudono i primi dieci Lorenzo Mauri (Aprilia Gabrielli Racing) e Luca Pedersoli (Ducati Batter Pedersoli Motorsport).

Superstock 1000: Sylvain Barrier in pole nel dominio BMW

Lo strapotere BMW sul circuito di Monza continua, nella classe Superstock 1000. Prime due caselle dello schieramento occupate dal duo Motorrad Italia, con il francese Sylvain Barrier in pole seguito da Lorenzo Zanetti. Terzo posto per Michele Magnoni (BMW Team Mascheroni by Baru), con il fiorentino Lorenzo Alfonsi (BMW Team Riviera F.C.C.) capace di ottenere la prima fila grazie ad un ottimo crono nella sessione pomeridiana, dopo la caduta di cui è stato vittima in mattinata.

Quinto posto per il leader e vincitore della gara di Misano Danilo Petrucci (Ducati Barni Racing – Team Italia), seguito da un Bryan Staring (Kawasaki Pedercini) che riesce finalmente a districarsi agevolmente su quella che per lui è una nuova pista. Settimo è Fabrizio Perotti (BMW play Racing), dal compagno di squadra Leandro Mercado (Kawasaki Pedercini), Alessio Corradi ed il secondo pilota Ducati Barni Riccardo Della Ceca.

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Márquez: “Rivali o Lorenzo? Mi motiva solo il titolo”

8h Suzuka: tutti i team supportati Suzuki al via

Danny Buchan convocato da Kawasaki per la 8 ore di Suzuka