CIV 125: a Misano Popov vicino al titolo, gli italiani chiamati al riscatto

15 settembre 2010 - 3:25

Domenica il Campionato Italiano Velocità intorno alle 15:30 potrebbe assegnare il primo titolo tricolore 2010. Nella classe 125 GP Miroslav Popov, giovane pilota ceco dell’Ellegi Racing, è vicinissimo alla conquista dell’obiettivo conseguito quest’anno dopo un 2009 di apprendistato sul suolo tricolore: rilevata l’Aprilia campione in carica con Moretti, “Mira” ha raccolto finora tre vittorie consecutive risultando imbattuto tra Mugello e proprio Misano Adriatico.

Un bel vantaggio di 24 punti su Armando Pontone (Aprilia Junior GP Racing Dream), 29 su Francesco Mauriello (Aprilia Matteoni Racing), quanto basta per poter vincere in anticipo di una gara il titolo italiano: gli basterà stare davanti ai suoi diretti avversari per succedere nell’albo d’oro a Riccardo Moretti. Sarà questo l’obiettivo di Popov per Misano Adriatico, anche se gli italiani sono logicamente chiamati al riscatto.

Il team Junior GP Racing Dream, in attesa del passaggio a “Team Italia” per il 2011 con supporto diretto della Federmoto, conterà su Armando Pontone, 2° in classifica, e sulla voglia di rivincita da parte di Alessandro Tonucci e Giovanni Bonati (tutti reduci dalla wild card nel mondiale proprio a Misano con Pontone 18°), ma anche di Luigi Morciano in netta ripresa dall’infortunio rimediato lo scorso giugno al Mugello nella serie iridata a caratterizzare una stagione davvero sfortunata.

Sempre nel mondiale hanno corso a Misano Francesco Mauriello, 3° in classifica con l’Aprilia preparata da Matteoni, e Tommaso Gabrielli (Racing Team Gabrielli), che possono vantare ottimi riferimenti sul tracciato romagnolo. Arriva da un podio nel CEV 125 colto settimana scorsa ad Albacete Mattia Tarozzi, a conferma della velocità del pilota faentino che punta a riconfermarsi anche sul suolo amico.

A Misano Adriatico un occhio di riguardo anche verso la Rumi, che presenterà novità per la Gobbetto 125 affidata al giapponese Hiroki Ono e al talentuoso Kevin Calia, protagonista nella Red Bull Rookies Cup (vittoria a Brno, 4° a Misano). Per la Rumi niente posticipato il debutto in gara del propulsore ad aspirazione con disco rotante centrale, si prosegue con il motore lamellare per acquisire riferimenti indispensabili in vista degli sviluppi da apportare per il prossimo futuro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Oscar Haro: “Lorenzo bloccato dall’elettronica”

Eurosport Events promoter del FIM EWC per altri 10 anni

BSB Silverstone Prove 2: O’Halloran al top, 1-2 McAMS Yamaha