CEV: Oscar Gallardo (Dorna) fa un bilancio della categoria

Sempre più "mondiale bis"

24 settembre 2010 - 3:59

Il 2010 per il CEV è stato un anno di grandi cambiamenti: via la Supersport, debutta la Moto2, la Extreme diventa “Stock Extreme” con adozione in toto del regolamento internazionale FIM. Scelte motivate per mantenere ben saldo il legame con il Motomondiale, tanto da diventar sempre più un “mundialito” a tutti gli effetti. Oscar Gallardo, responsabile di Dorna Sports per il CEV, ha fatto un bilancio di questa stagione al sito web Soymotero, anticipando alcune mosse per il futuro.

Tra queste non mancherà il passaggio da 125 a Moto3, classe che esordirà nel mondiale 2012. “Nel CEV troverete al via le Moto3 nel prossimo futuro“, ha anticipato Gallardo, non prima di esser “Molto soddisfatto per la categoria, come dimostrano i risultati dei piloti ex-CEV nel mondiale in tutte le categorie. Vedere i piloti “stranieri” correre nel CEV è conferma per noi della bontà del lavoro svolto, in più è uno stimolo per i piloti spagnoli a dare il massimo“.

Parlando della Moto2, ha anticipato che ci saranno nuovi costruttori e squadre al via del 2011, rivelando che le scelte di Dorna e RFME hanno portato ad uno scambio di informazioni tra il CEV ed il mondiale con reciproci benefici.

Riguardo l’anno prossimo, resta da definire se ci sarà un circuito in più nel calendario, mentre sulla copertura televisiva insieme al Motomondiale potrebbe esserci il passaggio da TVE a Tele Cinco.

Per concludere, ha anche parlato del dominio spagnolo nel mondiale 125cc a scapito dei nostri portacolori. “Per me dipende molto anche dal lavoro che è stato fatto in questi anni nel CEV: i piloti arrivano pronti per il mondiale“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Biker

Poker Run sulle moto: un evento di grande successo

pawi moto2 moto3

Khairul Idham Pawi, ritorno alle corse? L’ex Moto2-Moto3 prova la MSBK

CIV Superbike

CIV Superbike: Del Bianco fa spettacolo, ma all’arrivo ci sono solo 9 moto..