CEV Moto3 Jerez Gara 2 Prima vittoria per Ai Ogura

In un finale di gara caratterizzato da cadute, Ai Ogura ne approfitta per conquistare il primo successo in campionato, davanti a Perez e Yurchenko.

17 settembre 2017 - 13:18

Gara intensa e finale ricco di colpi di scena in questa gara 2 vissuta a Jerez de la Frontera: una serie di cadute finali, tra le quali quella di Dennis Foggia (che in ogni caso mantiene con buon margine la testa della classifica in campionato), permette al pilota dell’Asia Talent Team Ai Ogura di cogliere la prima vittoria in questo campionato. Sul podio anche Vicente Perez e Makar Yurchenko, che beneficiano di una penalità inflitta a Apiwath Wonghananon, secondo al traguardo ma retrocesso in sesta posizione.

La seconda gara del weekend a Jerez è particolarmente combattuta, con ben 11 piloti che fino alla fine lottano per conquistare le posizioni del podio, un gruppo che include anche i nostri Foggia, Vietti Ramus e Pizzoli. Una battaglia senza esclusione di colpi e che purtroppo alla fine porta all’autoeliminazione dei principali protagonisti: prima si verifica un contatto tra Vietti Ramus e Masaki, con entrambi i piloti a terra e poi in grado di ripartire, ma è all’ultima curva che Masia (autore del miglior giro in gara in 1:47.956), Lopez e Foggia, vale a dire i tre che si contendevano la prima posizione, si scontrano in un azzardato tentativo di sorpasso.

La vittoria finisce così nelle mani di Ai Ogura, al suo primo successo personale, che precede Apiwath Wonghananon (scattato dalla pit lane per problemi in griglia di partenza) e Vicente Perez. Il pilota thailandese del VR46 Mastercamp Team però aveva precedentemente ricevuto una penalità di cinque secondi per essere andato troppo spesso oltre i limiti della pista: questo lo retrocede in sesta posizione e permette così a Makar Yurchenko di conquistare il terzo gradino del podio. Ottimo quarto, nonché primo degli italiani, è la wild card Davide Pizzoli, che chiude davanti a Rory Skinner, mentre è settimo Somkiat Chantra, che ha preceduto Gerard Riu, Stefano Nepa e Angel Lorente.

Appena fuori dalla top ten troviamo Alessandro Delbianco, mentre questi sono i piazzamenti degli altri italiani: Yari Montella è quattordicesimo, Mattia Casadei è sedicesimo, Celestino Vietti Ramus chiude ventunesimo davanti a Riccardo Rossi. Ripartito dopo la caduta finale, il capoclassifica Dennis Foggia è trentesimo, mentre Brunopalazzese Ieraci, Andrea Cavaliere e Lorenzo Petrarca si ritirano per cadute.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Yas Marina

Valentino Rossi a Yas Marina: assalto in Ferrari alla 12 Ore del Golfo

alessandro zaccone cev moto2

ESCLUSIVA Alessandro Zaccone: “Tra CEV e MotoE parto per vincere”

Valentino Rossi tra gli sceicchi: semaforo verde sulla 12 Ore di Abu Dhabi