CEV Moto2 Catalunya, Gara 1: Fermín Aldeguer inarrestabile, 4 su 4

Fermín Aldeguer non si batte, 4° successo in 4 gare. Doppietta Boscoscuro con Alonso López 2°, terza piazza per Lukas Tulovic.

13 giugno 2021 - 12:38

Quarta gara della stagione CEV Moto2, sul gradino più alto del podio c’è nuovamente un unico nome. Fermín Aldeguer è davvero imbattibile, ecco che arriva un nuovo netto successo alla fine della quarta gara del 2021. L’esatta replica del 2020 vissuto dall’allora Speed Up con il poi campione Montella… Con un vantaggio sempre incolmabile, ma Boscoscuro festeggia un’altra doppietta con Alonso López (ricordiamo per lui una caduta nel warm up) secondo al traguardo davanti a Lukas Tulovic. Nel pomeriggio Gara 2 della categoria, il #54 lascerà anche il circuito catalano a punteggio pieno?

La gara 

Ottimo lo scatto del trio in prima fila, ma alla prima curva il migliore è Tulovic, che infila López ed il poleman Aldeguer assicurandosi la prima piazza. Ma non dura a lungo: in pochi giri il leader in campionato si porta al comando della corsa e dà il via alla sua fuga, mentre anche il compagno di box insidia il pilota tedesco. In pochi giri Sako e Viu tornano ai rispettivi box, in seguito a referto un incidente per Toledo e Kubo, con il primo che scivola trascinando con sé l’incolpevole collega. Finisce anzitempo anche la corsa di Norrodin, stesso discorso anche la wild card Paz, primo pilota filippino in questo campionato. La gara si rivela un assolo di Fermín Aldeguer, che non ha rivali e conquista così il quarto successo in quattro competizioni finora disputate in questo 2021. Meno definite invece le altre due posizioni del podio, con Alonso López che negli ultimi giri accumula il margine necessario per chiudere secondo. Nuova doppietta Boscoscuro, completa la top 3 Lukas Tulovic.

La classifica

Foto: Team Ciatti

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2/Moto3: López e Rueda in pole al MotorLand Aragón

cev aragon

CEV Moto2/Moto3, ad Aragón con Aldeguer-Holgado ormai in fuga

diggia bezzecchi moto2

Moto2: Cinque podi italiani in 9 GP, che calo rispetto agli ultimi anni