CEV Moto2: a Barcellona il quarto round della stagione 2012

Torres leader, D'Annunzio su KALEX

20 giugno 2012 - 2:02

Il 100° round nella storia del CEV, il 18° per la classe Moto2, parte integrante del Campeonato Español de Velocidad dal 2010. Al Circuit de Catalunya di Barcellona il CEV Moto2 affronta il “giro di boa” della stagione 2012 con il quarto round che presenterà ai nastri di partenza ben 28 piloti, 27 dei quali all’inseguimento del capo-classifica e campione in carica Jordi Torres, pronto a dar vita ad una definitiva “fuga” in campionato sul tracciato di casa dove ha vinto nell’ultimo biennio tra Harris (2010) e Suter (2011). Alla ricerca dell’imbattibilità “casalinga”, il portacolori del Team LaGlisse si presenterà a Montmelò recitando il ruolo di grande favorito per la vittoria nell’unica gara in programma domenica alle 12:00, forte di precedenti invidiabili sul tracciato amico dove recentemente ha ben figurato nel mondiale di categoria, sfiorando la zona punti (16°) da sostituto dell’infortunato Xavier Simeon su Tech 3, stando davanti persino al proprio compagno di squadra (con contratto MotoGP 2013 in tasca) Bradley Smith nelle qualifiche ufficiali: 11° il 24enne pilota catalano, 12° il giovane britannico. Con questi trascorsi a Barcellona doverosamente Jordi Torres correrà a Montmelò con i favori dei pronostici, deciso a conquistare la terza vittoria di fila dopo le precedenti affermazioni a Navarra (spettacolare rimonta) e Aragon (da assoluto dominatore), tutt’uno con la Suter ottimamente preparata dal Team LaGlisse con prospettive di rientrare a tempo pieno nel Motomondiale 2013, addirittura nella classe regina. Prima di pensare al futuro, “Torres como Corres” in casa dovrà vedersela con una vasta schiera di potenziali avversari, decisi a rispondere affermativamente a quella che rappresenta già una sorta di “ultima chiamata” per il campionato.

Il primo della lista è Kenny Noyes, tornato quest’anno nel CEV dopo un biennio di militanza (con 1 pole all’attivo) nel mondiale Moto2, schierato dal PL Palmeto Racing con una competitiva Suter. Nativo proprio di Barcellona, ma naturalizzato americano, Noyes nei primi 3 round è sempre salito sul podio e, curiosità, sempre in terza posizione, ritrovandosi a -12 da Torres in classifica, 8 lunghezze di vantaggio rispetto al coriaceo Roman Ramos, capace di condurre nelle posizioni di vertice della categoria la quasi esordiente Ariane2 del Motorrad Competicion con la perla del secondo posto al Motorland Aragon di Alcaniz da rimarcare. In questa bagarre non mancherà il miglior esordiente della stagione 2012, Alejandro Marinelarena, poleman a Navarra (battuto soltanto all’ultimo giro proprio da Torres), tra le note positive dei primi tre round con la Suter del CNS Motorsport, la stessa formazione con la quale ha conquistato il titolo di miglior pilota “privato” del CEV Stock Extreme lo scorso anno. Per il giovane pilota iberico l’obiettivo è di farsi perdonare lo “zero” di Aragon (con due cadute in pochi giri!), mentre per altri attesi protagonisti l’intento è di consolidare e migliorare i risultati raggiunti finora: dal sudafricano del Team LaGlisse Steven Odendaal (5 wild card mondiali nel 2011), passando per lo svizzero Jesko Raffin (10° in campionato con la KALEX dell’AJRacing vestita con i colori del Grand Prix Team Switzerland), il malese Hafizh Syahrin (sorprendente 2° a Jerez con la FTR del Petronas Stylobike), dalla Colombia l’ex pilota del mondiale Santiago Hernandez (AJR dell’Halcourier MS), dalla Francia il vincitore di Jerez-2 2011 Lucas Mahias schierato per l’occasione, sempre su Inmotec, dal Team Falcone Competition.

Come si può notare il CEV Moto2 è sempre più “globale” con ben 15 nazioni rappresentate (Argentina, Australia, Cile, Colombia, Francia, Giappone, Italia, Malesia, Messico, Portogallo, Qatar, Spagna, Sud Africa, Svizzera, USA) ed il tricolore tenuto alto dal nostro Federico D’Annunzio, a punti nelle prime tre gare vantando un 10° posto ad Aragon quale miglior risultato, passato per l’occasione dalla Harris del Wilmax Racing alla competitiva KALEX del TSR Galicia School portata in trionfo nel primo round dall’infortunato Dani Rivas. L’abruzzese ex-protagonista dell’Europeo Superstock 600 ha già avuto modo di provare la sua nuova Moto2 proprio a Barcellona, con il chiaro intento di ben figurare sul tracciato catalano e dare una svolta positiva alla propria stagione dove si è messo in mostra per manetta e generosità. CEV Buckler Moto2 2012 La Classifica di Campionato dopo i primi 3 round 01- Jordi Torres – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 60 02- Kenny Noyes – PL Racing Moto2 – Suter MMX – 48 03- Roman Ramos – Motorrad Competicion – Ariane2 – 40 04- Alejandro Marinelarena – CNS Motorsport – Suter MMX – 33 05- Dani Rivas – TSR Galicia School – KALEX Moto2 – 25 06- Santiago Hernandez – Halcourier MS – AJR Moto2 – 23 07- Steven Odendaal – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 22 08- Kris McLaren – Team BRP Racing – Suter MMX – 20 09- Hafizh Syahrin – Petronas Raceline Malaysia – FTR Moto M211 – 20 10- Jesko Raffin – AJRacing – KALEX Moto2 – 19 11- Tomoyoshi Koyama – H43 Team Nobby – GPD Tecstra – 18 12- Federico D’Annunzio – Wilmax Harris Racing – Harris Moto2 – 16 13- Lucas Mahias – Inmotec Racing – Inmotec Moto2 – 11 14- Russell Gomez – Halcourier MS – AJR Moto2 – 11 15- Ricardo Escalante – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 8 16- Luis Mora – H43 Team Nobby – GPD Tecstra – 7 17- Miguel Praia – Wilmax Harris Racing – Harris Moto2 – 7 18- Tommy Aquino – FOGI Racing – FTR Moto M211 – 6 19- Alessandro Andreozzi – Andreozzi Reparto Corse – FTR Moto M210 – 5 20- Javier Iturrioz – MR Griful Team – AJR Moto2 – 5 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Fabio Quartararo festeggia 20 anni come miglior rookie

BSB Silverstone: Tarran Mackenzie in pole, Scott Redding 3°

Honda HRC in pista per preparare il National