hector garzo cev moto2 jerez

CEV: Carlos Tatay (Moto3) e Hector Garzó (Moto2) polemen a Jerez

Carlos Tatay in pole position nel CEV Moto3 davanti a Pérez e Suryo Aji. In Moto2, Hector Garzó 1°, seguono Montella e Pons. Il resoconto del sabato di qualifiche.

28 settembre 2019 - 17:04

Si è conclusa la giornata di qualifiche sul tracciato di Jerez per i piloti del FIM CEV Repsol. Per quanto riguarda il Mondialino Moto3, è Carlos Tatay a conquistare la prima casella in griglia, seguito da Vicente Pérez e Mario Suryo Aji. Nel Campionato Europeo Moto2 invece la pole position è di Hector Garzó, a precedere l’ottimo rookie Yari Montella ed il leader Edgar Pons, con tanti italiani protagonisti in top ten. Riassumiamo i turni cronometrati del sabato, questo il programma della domenica di gare.

CEV MOTO3: TATAY IN POLE, PIZZOLI MIGLIOR ITALIANO

Si comincia come sempre con il CEV Moto3, la prima delle due categorie a scendere in pista. La QP1 ha visto al comando il neo campione Red Bull Rookies Cup Carlos Tatay, autore di un 1:46.493 come miglior crono. In seconda piazza c’è Vicente Pérez, ex pilota del Motomondiale ripartito dal Mondialino, mentre in terza piazza c’è Mario Suryo Aji, il sempre più sorprendente giovane indonesiano. Quarto il leader Jeremy Alcoba, miglior italiano è Davide Pizzoli, 9° a mezzo secondo dalla vetta. Per la QP2 invece le temperature si alzano ed abbiamo tempi di circa un secondo più alti rispetto al primo turno. Il migliore in queste condizioni è Daniel Holgado, autore di un 1:47.324, con soli 3 millesimi di vantaggio su Alcoba, mentre è terzo Jason Dupasquier. Davide Pizzoli sempre miglior pilota tricolore con l’8° crono a tre decimi dal capoclassifica. Sessione però ininfluente ai fini della classifica, visto che (con rare eccezioni) valgono i tempi della QP1 per avere Carlos Tatay in pole position per le due gare a Jerez.

CEV MOTO2: SVETTA GARZO, ITALIANI ALL’ATTACCO

Per quanto riguarda il CEV Moto2, in pole position c’è un pilota spagnolo, ma contiamo ben quattro italiani protagonisti nelle prime 10 posizioni. In QP1 (turno momentaneamente interrotto da una bandiera rossa) Hector Garzó è il migliore con un crono di 1:42.830, ma a soli 55 millesimi c’è Yari Montella, all’esordio in questo campionato. Terzo è il leader Edgar Pons, seguito da altri due italiani, Alessandro Zaccone e Tommaso Marcon. Settima piazza poi per Matteo Ferrari, attuale capoclassifica MotoE e anche lui alla prima stagione nel CEV Moto2. Nella QP2 la top 3 non cambia, anche se i tempi si alzano un po’ per via delle alte temperature. Garzó si conferma con un 1:42.888, seguito ancora una volta da Montella e Pons, con Marcon che è ancora una volta quinto, mentre Zaccone chiude 8°. Come per la Moto3, valgono soprattutto i tempi del primo turno, che risultano prevalentemente i migliori. In questo modo Hector Garzó scatterà dalla pole position, ma gli italiani sono in agguato, a cominciare da Yari Montella 2° davanti a Edgar Pons. Pronti a ben figurare sul tracciato andaluso anche Alessandro Zaccone 4°, Tommaso Marcon 5° e Matteo Ferrari 7°, mentre Matteo Ciprietti è 17°. Nella categoria Superstock 600, il leader Alessandro Zetti partirà 24°, subito dietro al maggior rivale in campionato Joan Díaz.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

elf civ 2019

ELF CIV: Pubblicato il calendario 2020

Macau

Macau Grand Prix 2019: ecco l’entry list

misano classic weekend

Misano Classic Weekend, oltre 10.000 presenze e pura passione