CEV: Alcoba (Moto3) e Pons (Moto2), assalto al titolo dalla pole

I leader Moto2 e Moto3 in pole ad Albacete. Edgar Pons precede Garzó e tre italiani, Jeremy Alcoba seguito da Öncü e Baltus. Il resoconto delle qualifiche.

12 ottobre 2019 - 16:35

Penultimo appuntamento del FIM CEV Repsol che vede i leader Moto3 e Moto2 scattare dalla pole position. Nel Mondiale Junior è Jeremy Alcoba a conquistare la prima casella, seguito da Deniz Öncü e Barry Baltus, miglior italiano Davide Pizzoli 6°. Nel Campionato Europeo, Edgar Pons ha la prima occasione di conquistare il titolo scattando dalla miglior posizione in griglia. Seconda piazza per Hector Garzó, seguono gli italiani Yari Montella, Alessandro Zaccone e Tommaso Marcon, pronti a rendersi nuovamente protagonisti. Diretta delle tre gare su Sky Sport MotoGP.

CEV MOTO3: POLE E MATCH POINT PER ALCOBA

La prima categoria a guadagnare la pista è stata la Moto3. In QP1 Jeremy Alcoba (Laglisse Academy) si impone con un 1:34.156, staccando di appena 49 millesimi Deniz Öncü (Red Bull KTM Ajo). Terza piazza per Barry Baltus (Angel Nieto Junior Team), miglior italiano Davide Pizzoli (Leopard Junior) 6°, unico in top ten e distante 364 millesimi dal capoclassifica. La QP2 è un po’ più lenta in termini di tempi: il migliore è Ryusei Yamanaka (J.T. Estrella Galicia 0,0), autore di un 1:34.611. Lo segue a 20 millesimi Jeremy Alcoba, terzo è Haruki Noguchi (Asia Talent Team) a 75 millesimi, Davide Pizzoli chiude 10° a quattro decimi. Combinando i tempi, vediamo che il leader in classifica generale si assicura la pole position: per lui il primo match point sul tracciato di Albacete. Una sola gara in programma questo fine settimana, da disputare domenica alle 13:00.

CEV MOTO2: DOMINA PONS, ITALIANI ALL’ATTACCO

Nel Campionato Europeo il margine di Edgar Pons sui rivali è davvero difficile da recuperare. Basta poco al pilota Baiko Racing per assicurarsi questo fine settimana il titolo, con un round d’anticipo. Scatta al meglio nella QP1, stampando un 1:32.074 che gli permette di chiudere al comando. I distacchi però sono davvero minimi, come quello di Hector Garzó (CNS Motorsport) 2° a 35 millesimi. A seguire c’è un trio tutto italiano, con Yari Montella, Alessandro Zaccone e Tommaso Marcon a completare una top 5 racchiusa in appena 127 millesimi. Tempi più alti in QP2, ma c’è sempre Edgar Pons in vetta: gli basta un 1:32.221 per chiudere al comando. In seconda piazza a poco meno di due decimi abbiamo Tommaso Marcon, 3° Hector Garzó seguito da Yari Montella, 6° Alessandro Zaccone. La classifica combinata ci dice chiaramente che ancora una volta è l’attuale leader in campionato a conquistare la pole, come detto sempre più vicino al titolo. In Superstock 600, zampata di Joan Díaz, che vuole recuperare sul leader Alessandro Zetti. Due le gare da disputare, in programma alle 11:00 ed alle 14:00.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Markus Reiterberger

Markus Reiterberger riparte dall’ASB1000 per la stagione 2020

Valentino Rossi pronto per l’endurance: “Ci siamo divertiti da bestia”

Valentino Rossi ad Abu Dhabi

Valentino Rossi sul podio della 12 Ore del Golfo: 1° nella categoria Pro Am