CEV 125: ad Albacete cinque piloti italiani all’assalto della vittoria

Confronto con Rins e Marquez

8 luglio 2011 - 2:45

Per il quarto appuntamento stagionale il CEV 125 si presenta ad Albacete con soltanto 27 piloti al via, numero in netto ribasso rispetto al “boom” dello scorso biennio, pur senza compromettere l’alto tasso di competitività per quello che resta il campionato nazionale 125 di maggior spessore del pianeta. Come ampiamente dimostrato negli ultimi round, sarà un confronto Spagna Vs Italia non soltanto per il podio, ma anche per la vittoria assoluta. Una buona notizia per il movimento motociclistico tricolore, anche se i nostri cinque portabandiera iscritti ad Albacete dovranno vedersela ancora una volta con Alex Rins, saldamente al comando della classifica di campionato con la Derbi preparata dal Monlau Competicion (oggi Team CatalunyaCaixa Repsol) di Emilio Alzamora, grazie alle vittorie di Jerez e Barcellona più il secondo posto di Motorland Aragon. In questi round Rins, vincitore di tutti i trofei promozional-propedeutici della penisola iberica, ha incontrato in Alex Marquez come rivale per la corsa al titolo: vincitore in Aragona, il fratellino di Marc iridato 125cc in carica ha commesso un banale errore a Barcellona nel corso dell’ultimo giro nel tentativo di passare il proprio compagno di squadra.

Nonostante i 25 punti di vantaggio rispetto a Marquez in classifica, Rins non potrà dormire sonni tranquilli ad Albacete, anche grazie alla folta rappresentativa italiana. Il primo della lista è Romano Fenati, attuale leader del CIV con l’Aprilia del Team Italia Gabrielli, finalmente sul podio (3°) a Barcellona dopo la beffa dei precedenti round di Jerez e Aragon dove ha mancato questo traguardo per una manciata di centesimi. Oltre a Fenati, la formazione di riferimento della FMI potrà contare su Niccolò Antonelli e Paolo Giacomini, dal rendimento in crescita tanto in Italia quanto in Spagna. Da seguire con interesse anche Francesco Bagnaia, “scommessa” di Emilio Alzamora, sul podio a Barcellona prima di subire una penalizzazione di 1 minuto per sorpasso in regime di bandiera gialla. “Pecco”, in gara sempre con il Team CatalunyaCaixa Repsol, farà di tutto per conseguire il primo podio alla stagione d’esordio tra le 125cc da Gran Premio per un obiettivo condiviso anche da Massimo Parziani, reduce da una positiva quanto sfortunata partecipazione al GP d’Italia al Mugello come wild card.

Nel lotto dei giovani attesi protagonisti ad Albacete non mancheranno Jorge Navarro (Team Curvacero), Eric Granado (MIR Racing), ma anche il campione IDM 125 in carica Luca Amato (RZT Racing) e Syunya Mori, giovane giapponese scoperto da Noboru Ueda già in grado di conquistare una positiva 6° posizione all’esordio a Barcellona. Doverose attenzioni anche per la 16enne Ana Carrasco, giovane e velocissima motociclista che corre con una rosa Aprilia RSA (un lusso per il CEV), sempre più presenza fissa della top-10 come testimonia il settimo posto di Barcellona.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

elf civ 2019

ELF CIV: Pubblicato il calendario 2020

48 lorenzo dalla porta

Lorenzo Dalla Porta e Alex Márquez campioni in Australia se…

marc marquez

MotoGP, Motegi: Marc Márquez fa suo anche il warm up