BSB: Michael Rutter pronto per la sua 30esima (!) stagione di gare

Il leggendario Michael Rutter affronterà quest'anno la sua 30esima stagione consecutiva di gare tra Road Races ed il Campionato britannico Superstock 1000.

25 febbraio 2019 - 13:13

Compirà 47 anni il prossimo 18 aprile, ma per Michael Rutter l’età è solo un numero. “The Blade” di ritirarsi non ne vuole assolutamente sentire parlare, tesi ribadita da risultati tuttora di assoluto valore. Tra le corse su strada ed il Pirelli National Superstock 1000 Championship, il pilota del West Midlands quest’anno cercherà nuovamente di affermarsi tra i protagonisti raggiungendo un traguardo straordinario: la sua 30esima stagione consecutiva di attività nel motociclismo.

30 ANNI DI GARE

Dall’esordio del 1989, il figlio del leggendario Tony di strada ne ha fatta. Nelle road races, Rutter ha conquistato successi a ripetizioni: 6 vittorie al TT, 14 alla North West 200, 8 al Macau Motorcycle Grand Prix affermandosi quale “Re” del Circuito da Guia. Di fatto The Blade può annoverare una serie di primati impressionanti nelle sue 29 stagioni di motociclismo disputate. Tra questi il maggior numero di presenze nel BSB: 333 gare disputate, 29 delle quali vinte!

ANCORA COMPETITIVO

Rutter è un pilota polivalente, longevo e tuttora competitivo. Lo scorso anno ha fatto sua la sesta vittoria al Tourist Trophy conquistando il TT Zero con la Mugen, salendo sul podio (3°) con una Paton al Lightweight TT. Non è mancato il secondo posto al Macau Grand Prix con la debuttante Honda RC213V-S, moto che potrebbe pensare di utilizzare anche al Senior TT 2019…

SFIDA STK1000

Quel che è certo quest’anno Michael Rutter, unico pilota a raggiungere le 400 presenze al via del BSB, correrà a tempo pieno nella Superstock 1000 d’oltremanica. Nuovamente al via con il proprio team Bathams Racing, “The Blade” affiancherà Taylor Mackenzie con una BMW S1000RR. L’obiettivo? Migliorare il tredicesimo posto in campionato del 2018. Una stagione conclusa nel miglior modo possibile con il terzo posto conseguito a Brands Hatch, base di partenza per lottare nuovamente ai vertici del Pirelli National Superstock 1000 Championship…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

BSB Silverstone, gara 2: Tarran Mackenzie, la rivincita

British Talent Cup: Cameron Horsman vince Gara 2