BSB: Michael Rutter torna in corsa per lo Showdown

Podio a Oulton Park, vicino alla top six in campionato

29 luglio 2011 - 2:49

Prossimo alle 400 (!!) gare disputate nel British Superbike, Michael Rutter quest’anno si aspettava di vivere una stagione da protagonista nel tentativo di ripetere l’eccezionale 2010 (due vittorie, quinto in campionato) all’inseguimento dell’unico alloro che ancora manca nella sua invidiabilissima bacheca di successi: il titolo nel BSB.

Nonostante la prima storica affermazione conseguita proprio quest’anno al Tourist Trophy (seppur soltanto al “TT Zero”) ed una pole alla North West 200 tra le Superbike (evento poi cancellato per il maltempo), attualmente “The Blade” è fuori dai sei eletti per lo Showdown, anche se a Oulton Park è tornato di prepotenza in corsa per questo traguardo parziale della stagione.

Terzo nell’unica gara disputata sotto la pioggia (a conferma di essere uno dei piloti con la migliore sensibilità di guida in queste avverse condizioni climatiche), adesso Rutter è a 23 punti dalla sesta posizione in classifica attualmente detenuta da Joshua Brookes.

Non sarà facile recuperare questo svantaggio nelle sei restanti manche della “Main Season” tra Brands Hatch e Cadwell Park, ma il buon Michael conta di riuscirci, forte di una Ducati 1098R in configurazione Superbike aggiornata al 2011 grazie all’introduzione dell’elettronica Magneti Marelli ufficiale, motore “Evo” e soprattutto il sistema ride-by-wire.

Va ricordato che Michael Rutter ha sfiorato in due distinte occasioni la conquista del titolo nel British Superbike, concludendo al 2° posto nel 2002 (Monstermob Ducati) e 2004 (HM Plant Honda), senza scordarci il terzo posto del 2003 e 2005.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

24h Le Mans: ERC BMW conquista la pole davanti a YART Yamaha

BSB Silverstone Prove 1: Josh Brookes al top con la Ducati V4 R

Moto2: Enea Bastianini in top ten anche ad Austin