BSB: lo Showdown e la Riders’ Cup dopo Silverstone

Tre piloti in corsa per il titolo, perde terreno Hill

2 ottobre 2012 - 23:17

Più soltanto 3 gare da disputare nell’ambito della finale a Brands Hatch GP per 75 punti in palio. Tutto ancora in gioco nel British Superbike con i sei eletti dello “Showdown” aritmeticamente ancora in gioco sebbene, alla luce dei responsi di Silverstone, tre effettivi candidati al titolo. Il primo non può che esser Shane Byrne, capo-classifica con 608 punti, 9 lunghezze di vantaggio rispetto a Joshua Brookes, 24 nei confronti di un Alex Lowes in ascesa, autore di una sensazionale doppietta a Silverstone. Perdono quota invece le possibilità di riconferma di Tommy Hill, ora distante 42 punti dalla vetta, avvicinato da Michael Laverty (-49) e da Tommy Bridewell, sesto a 64 punti dal vertice, ma grande protagonista di questa fase finale della stagione 2012.

MCE Insurance British Superbike Championship 2012
La Classifica dello Showdown

01- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 608
02- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 599
03- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 584
04- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 566
05- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 559
06- Tommy Bridewell – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – 544

Oltre al titolo assoluto, a Brands Hatch sarà da seguire il confronto per la Riders’ Cup, premio di consolazione per i piloti non ammessi allo Showdown che continuano a sommare i punti conseguiti nella “Main Season”. Se nel 2010 era stato James Ellison (Swan Honda) e lo scorso anno Jon Kirkham (Crescent Suzuki) a conquistare il titolo, il grande favorito per il 2012 risponde al nome di James Westmoreland grazie ai 20 punti di vantaggio nei confronti di Noriyui Haga, 28 a scapito di Chris Walker e Stuart Easton. Da segnalare il nostro Luca Scassa che in due round si è portato dal 20° al 14° posto nella generale.

La Classifica della Riders’ Cup

07- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 159
08- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 139
09- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 131
10- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 131
11- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 111
12- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 99
13- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 95
14- Luca Scassa – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 73
15- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 69
16- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 57
17- Patric Muff – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – 55
18- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 50
19- Peter Hickman – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 50
20- Dan Linfoot – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 30
21- Karl Harris – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 19
22- Robbin Harms – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – 19
23- Luke Quigley – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 18
24- Danny Buchan – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 16
25- Gary Mason – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 14
26- Tristan Palmer – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 8
27- Scott Smart – Moto Rapido Racing – Ducati 1199 Panigale – 8
28- Freddy Foray – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 7
29- Alex Polita – Llodys British/Ducati Coventry – Ducati 1199 Panigale – 5
30- Jakub Smrz – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – 5
31- James Hillier – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1
32- Mark Aitchison – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – 1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Caso Aprilia: Andrea Iannone ultimo per la terza volta di fila!

MotoGP: Viñales sanzionato, perde tre posizioni in griglia

BSB Brands Hatch Qualifiche: prima pole di Scott Redding