Europeo Mini Road Racing 2019, Assen

Assen: Europeo Mini Road Racing 2019 Pokerissimo Italia

Raffaele Borrelli, Emanuele Campagna, Riccardo Trolese, Daniel Da Lio, Giulio Pugliese campioni europei junior 2019

21 agosto 2019 - 11:19

Un dominio tutto italiano quello andato in scena ad Assen lo scorso week end in occasione dell’ European Championship Mini Road Racing. 5 titoli conquistati su 7 categorie, 9 piloti sul podio su 16 partecipanti: una ottima prestazione tutta targata Italia. Immenso il lavoro della Federazione Motociclistica Italiana che attraverso il Campionato Italiano Velocità Junior continua a fare crescere giovani talenti non solo in ambito nazionale ma anche a livello europeo.

BABY PILOTI ITALIANI  DETTANO LEGGE 

L’edizione 2019 del Campionato Europeo Junior si è contraddistinta da una guida partita dal basso opera della FMI: team e piloti sono stati guidati passo passo dal responsabile del CIV Junior Cristian Farinelli che ha accompagnato la delegazione italiana con l’unico obiettivo di dimostrare a livello europeo l’importanza del lavoro svolto a livello nazionale. Questa è la dimostrazione che i progetti del Comitato Velocità a partire dal Campionato Italiano Velocità Minimoto fino al CIV, passando per il CIV Junior, sono la grande macchina organizzativa messa in moto dalla Federazione Motociclistica Italiana a supporto dei giovani piloti italiani.

CHE RISULTATI!

Dei 16 piloti italiani arrivati al TT Circuit di Assen ben 5 campioncini sono riusciti a conquistare il titolo delle rispettive categorie. Per le minimoto Raffaele Borrelli è il nuovo campione europeo Junior A seguito da Edoardo Savino neo campione italiano e vice campione europeo. Unica ragazzina dell’edizione 2019, Luana Giuliani ha lottato per la vittoria in Junior B chiudendo al terzo posto. Emanuele Campagna è il campione europeo Junior C. Mattia Tribuzi e Luca Bandini hanno conquistato rispettivamente il secondo e il terzo posto della Open 50. In Mini GP 50 il titolo europeo è andato a Giulio Pugliese. Per quanto riguarda il monomarca Ohvale Riccardo Trolese ha conquistato il titolo nella categoria 160 mentre Daniel Da Lio ha dominato la categoria 190.

PAROLA DI PRESIDENTE 

Sono veramente orgoglioso dei nostri giovani talenti” ha commentato Giovanni Copioli, presidente federale. “La FMI, attraverso la delegazione del settore giovanile italiano, sta cercando di far crescere le nuove generazioni di piloti. Con un grande impegno abbiamo istituito delle borse di studio e stanziato un montepremi per i vincitori dell’europeo Junior. Come membro del board FIM sono fermamente convinto che il lavoro deve partire dal basso in modo da aiutare questi ragazzi nel loro percorso di crescita che li porterà nei campionati iridati”.

ERAVAMO UNA VERA NAZIONALE

“Siamo felicissimi di questo europeo per i nostri piloti” ha detto Cristian Farinelli Responsabile CIV Junior. “La Federazione Motociclistica Italiana crede molto in questo evento quindi come il Comitato Velocità abbiamo deciso di supportare tutti i nostri piloti dalla logistica ad un montepremi finale accompagnando passo per passo tutta la delegazione italiana in ogni momento. L’atmosfera era quella delle grandi occasioni e abbiamo vissuto l’evento come una vera nazionale a dimostrazione dell’amalgama che c’è nel nostro movimento”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore

Macau

Doppia bandiera rossa al Macau GP, gara cancellata?