ASBK: Penrite Honda svela la Fireblade di Troy Herfoss

Nell'ASBK il team Penrite Honda è la nuova squadra di riferimento della casa dell'ala dorata, ma sempre con il Campione 2016 Troy Herfoss in sella.

18 febbraio 2018 - 12:01

Per conquistare il titolo nella stagione dei record dell’Australian Superbike Honda ha deciso di voltar pagina. Tra pochi giorni a Phillip Island nell’atto inaugurale dell’ASBK 2018, ma anche da wild card nel Mondiale Superbike, in rappresentanza della casa dell’ala dorata ci sarà il team Penrite Honda con il Campione ASBK 2016 Troy Herfoss in sella all’unica CBR 1000RR Fireblade SP2 seguita con un occhio di riguardo da Honda Motorcycles Australia.

Commenta

per primo!

Di fatto il team Penrite Honda rappresenterà l’importatore nazionale Honda al via dell’ASBK con una nuova gestione rispetto al recente passato. Dal Team Honda Racing di Paul Free si passerà alle insegne Penrite Honda sotto la guida di Dean Coote, titolare di Elite Roads e dell’ER Motorsports che, con il supporto del main sponsor Penrite Oil, ha messo insieme questo ambizioso progetto per l’Australian Superbike.

Per puntare al titolo la squadra ha messo sotto contratto Troy Herfoss, dai trascorsi anche in Europa (IDM e BSB), già Campione AMA Supermoto prima di affermarsi con successo nell’Australian Supersport e, con Honda, nell’ultimo triennio: titolo 2015 nell’Australasian Superbike (ex-Formula Xtreme), trionfo nell’Australian Superbike 2016, ad un soffio dal bis lo scorso anno.

Per me è senza dubbio importante continuare a correre con Honda anche se in una nuova struttura“, ha ammesso il 31enne pilota australiano. “Conosco bene la Honda così come gran parte della squadra. Rispetto allo scorso anno siamo più forti, abbiamo una struttura in grado di tirar fuori tutto il potenziale dalla Fireblade. Questo per me è un motivo d’orgoglio ed una motivazione extra per puntare al titolo“, ha concluso Herfoss.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Gli orari degli ultimi test a Phillip Island

Jonathan Rea si può battere? Superbike, accendiamo i motori

La festa di Valentino Rossi: ristorante circondato dai tifosi!