Zaidi

ARRC ASB1000 Buriram Gara 1: Zaidi vince, campionato riaperto

Zaqhwan Zaidi (Honda Asia) trionfa in Gara 1 dell'ASB1000 a Buriram, sbaglia Broc Parkes: scivola e vanta più soli 3 punti di vantaggio su Azlan Shah (2°).

30 novembre 2019 - 12:00

Ad una gara dal termine della prima, storica stagione dell’ASB1000, tutto è ancora in gioco. Questo il verdetto di una rocambolesca prima manche vissuta al Chang International Circuit di Buriram con protagonista la top class Superbike dell’Asia Road Racing Championship. Zaqhwan Zaidi, punta di diamante del team Honda Asia diretto da Makoto Tamada, si è assicurato la vittoria, ma con il secondo posto Azlan Shah Kamaruzaman (BMW ONEXOX TKKR SAG Team) si è portato a soli 3 punti dal capo-classifica Broc Parkes.

ZAIDI FESTEGGIA

Aspettando la 8 ore di Sepang dove correrà sempre con Honda Asia, Zaqhwan Zaidi ha conquistato una vittoria tanto perentoria, quanto sofferta. Ritrovatosi a stretto contatto con l’idolo di casa Apiwat Wongthananon (Yamaha Thailand), soltanto una scivolata del thailandese all’ultimo giro ha consegnato all’ex Campione SuperSports 600 l’ennesimo hurrà di questa stagione. Per Zaidi un primo posto meritato, anche se per il titolo sembra non poter farci più nulla, considerati i 25 punti di svantaggio della vetta.

PARKES: CHE ERRORE

A riaprire il campionato ci ha pensato il capo-classifica Broc Parkes. L’esperto pilota australiano, presentatosi in Thailandia con la possibilità di potersi accontentare di due terzi posti, suo malgrado è finito a terra al quarto giro quando si ritrovava in quinta posizione. Risalito in sella alla R1 del team Yamaha ASEAN, l’attuale protagonista del Mondiale Endurance non è andato oltre una dodicesima posizione, depauperando il proprio vantaggio nella generale rispetto ad Azlan Shah Kamaruzaman, ora a -3 grazie al secondo posto conquistato in rimonta dopo una serie di sbavature.

SANDI SETTIMO

Con Thitipong Warokorn (Kawasaki Thailand) terzo a completare un podio multi-marca, il nostro Federico Sandi chiude settimo al secondo gettone di presenza con la Panigale V4 R dell’Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team, bissando il risultato conseguito a Sepang. Per Sandi possibilità di confermarsi domani nella decisiva Gara 2 che assegnerà il titolo 2019 dell’ASB1000 Superbike.

Asia Road Racing Championship 2019
ASB1000 – Superbike
Chang International Circuit, Classifica Gara 1

1- Zaqhwan Zaidi – Honda Asia Dream Racing with Showa – Honda CBR 1000RR – 13 giri

2- Azlan Shah Kamaruzaman – ONEXOX TKKR SAG Team – BMW S1000RR – + 0.406

3- Thitipong Warokorn – Kawasaki Thailand Racing Team – Kawasaki ZX-10RR – + 0.827

4- Chaiwichit Nisakul – Kawasaki Thailand Racing Team – Kawasaki ZX-10RR – + 13.070

5- Yuki Ito – Yamaha Racing Team ASEAN – Yamaha YZF R1 – + 14.561

6- Ratthapong Wilairot – Yamaha Thailand Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 16.993

7- Federico Sandi – Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team – Ducati Panigale V4 R – + 20.096

8- Apiwath Wongthananon – Yamaha Thailand Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 28.486

9- TJ Alberto – Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team – Ducati Panigale V4 R – + 29.471

10- Lachlan Epis – Victor Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 36.012

11- Ali Andriansyah Rusmiputro – ONEXOX TKKR SAG Team – BMW S1000RR – + 41.032

12- Broc Parkes – Yamaha Racing Team ASEAN – Yamaha YZF R1 – + 1’28.623

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Amber Garcia

Tragedia nell’ARRC: il sedicenne Amber Garcia ha perso la vita

reale avintia mta junior

CEV: La nuova realtà Reale Avintia MTA Junior, con Spinelli in Moto3

Valentino Rossi e Loris Capirossi

Valentino Rossi vs Loris Capirossi: la sfida continua a Yas Marina