Broc Parkes leader dell'ASB1000

ARRC ASB1000 Sepang: Broc Parkes comanda le prime prove

Broc Parkes precede di 80 millesimi Azlan Shah Kamaruzaman al termine delle prime prove libere dell'ARRC classe ASB1000 a Sepang.

8 marzo 2019 - 11:22

Con le prime tre sessioni di prove libere al Sepang International Circuit è scattata ufficialmente la stagione 2019 dell’Asia Road Racing Championship. La nuova top class ASB1000 (Superbike) ha chiaramente attirato tutte le attenzioni di pubblico e addetti ai lavori, confermando appieno i verdetti espressi ai test pre-evento. Broc Parkes (Yamaha ASEAN) è stato il più veloce, ma Azlan Shah Kamaruzaman (BMW OneXOX TKKR) ha ridotto il gap dalla vetta.

BROC PARKES PRIMO LEADER

Per palmares ed esperienza favorito d’obbligo della vigilia, Broc Parkes ha rispettato le attese. Punta di diamante del Yamaha Racing Team ASEAN, squadra finanziata direttamente dalla casa di Iwata, l’australiano ha condotto la propria R1 in cima al monitor dei tempi con un brillante 2’05″608 nella terza sessione di prove libere. Presente a Sepang rinunciando ai concomitanti test privati del Mondiale Endurance a Le Mans con YART Yamaha, Parkes ha fatto l’andatura, ma alle sue spalle si rivede Azlan Shah Kamaruzaman. Il malese, due volte Campione SuperSports 600cc, con la BMW S1000RR del OneXOX TKKR SAG Racing Team in 2’05″688 ha primeggiato nell’inaugurale sessione di prove, restando nella combinata a soli 80 millesimi dal rivale.

I PROTAGONISTI

Se là davanti si profila un duello tra Parkes e Shah Kamaruzaman (gli unici scesi sotto il muro del 2’06”), alle loro spalle Thitipong Warokorn porta la Ninja ZX-10RR di Kawasaki Thailand in terza posizione a precedere l’ex pilota VR46 del CEV Moto3 Apiwat Wongthananon (Yamaha Thailand) e Ahmad Yudhistira, incappato in una caduta nelle FP1 con la R1 del Victor Racing Team diretto da Anthony West. Zaqhwan Zaidi è settimo con la prima (ed unica) Fireblade di Honda Asia, ottavo Yuki Ito a precedere il Campione SS600 in carica Ratthapong Wilairot. Undicesimo e tredicesimo posto rispettivamente per TJ Alberto e Jonathan Serrapica, al via con le Panigale V4 R di Access Plus Ducati Philippines Essenza Team. Domani le qualifiche e la prima di due gare in programma.

Asia Road Racing Championship 2019
ASB1000 – Superbike
Sepang, Classifica Prove Libere 1-2-3

01- Broc Parkes – Yamaha Racing Team ASEAN – Yamaha YZF R1 – 2’05.608

02- Azlan Shah Kamaruzaman – OneXOX TKKR SAG Racing Team – BMW S1000RR – 2’05.688

03- Thitipong Warokorn – Kawasaki Thailand Racing Team – Kawasaki ZX-10RR – 2’06.333

04- Apiwath Wongthananon – Yamaha Thailand Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’06.387

05- Ahmad Yudhistira – Victor Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’06.448

06- Zaqhwan Zaidi – Honda Asia Dream Racing with Showa – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’06.832

07- Yuki Ito – Yamaha Racing Team ASEAN – Yamaha YZF R1 – 2’07.059

08- Ratthapong Wilairot – Yamaha Thailand Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’07.365

09- Farid Badrul Hisham – OneXOX TKKR SAG Racing Team – BMW S1000RR – 2’08.123

10- Chaiwichit Nisakul – Kawasaki Thailand Racing Team – Kawasaki ZX-10RR – 2’08.227

11- TJ Alberto – Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team – Ducati Panigale V4 R – 2’08.342

12- Rajini Krishnan – Victor Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’09.978

13- Jonathan Serrapica – Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team – Ducati Panigale V4 R – 2’11.778

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Red Bull Rookies Cup, Austria: Vincono Acosta e Noguchi

Broc Parkes

ARRC ASB1000 Zhuhai Gara 2: riscatto di Broc Parkes

ARRC ASBK1000, Zhuhai

ARRC ASBK1000 Ore 09:45 qui la diretta di gara 2 in Cina