SUPERBIKE*IDM: istituito il “Balance of Performance” per le moto a 2 e 4 cilindri

Novità dell'IDM 2015

9 marzo 2015 - 6:16

E’ la principale novità regolamentare della stagione 2015 che ha già fatto discutere. Per avvicinare le prestazioni delle moto a 2 e 4 cilindri al via della SUPERBIKE*IDM (precedentemente riconosciuto come IDM Superbike), il promoter MotorEvents ha istituito nel punto 2.1 del regolamento tecnico 2015 il cosidetto “Balance of Performance“. In sostanza, mutuando una formula già adottata nel Mondiale Superbike, in base a determinati risultati conseguiti di gara in gara dalle bicilindriche (nello specifico le Ducati Panigale R del 3C-Racing Team) saranno apportati dei correttivi in termini di peso minimo. Se inizialmente si partirà con 168kg per 2 e 4 cilindri, il “Balance of Performance” potrebbe portare le Ducati fino ad un peso minimo addirittura di 175kg, passando per ulteriori due livelli (172 e 174kg).

Questa eventualità si verificherebbe nel caso di una netta supremazia dei piloti Ducati, con una media-piazzamenti inferiore a 2.0 (Livello 1), 2.5 (Livello 2) e 3.5 (Livello 3) dopo ogni due round del calendario.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team