Oli Bayliss

Oli Bayliss vince per la prima volta nell’Australian Superbike

Oli Bayliss, figlio del leggendario 3 volte iridato Superbike Troy, ha conquistato la sua prima vittoria nell'Australian SBK in sella ad una Ducati.

20 giugno 2021 - 10:44

Alla sua prima stagione completa in sella ad una Superbike, Oli Bayliss si è già assicurato la prima vittoria. Figlio del tre volte Campione del Mondo Superbike Troy, in sella alla Panigale V4 R del team DesmoSport Ducati si è assicurato il successo di Gara 3 a Hidden Valley dell’Australian Superbike e la vittoria overall di un fine settimana vissuto da protagonista.

PRIMA VITTORIA

Già veloce nel corso delle prove, Oli Bayliss ha centrato questo prestigioso traguardo nella terza gara in programma, regolando il Campione in carica Wayne Maxwell. Al penultimo giro di una gara dapprima interrotta con la bandiera rossa, Oli ha sorpassato un veterano del calibro di Maxwell (a sua volta su Ducati), cogliendo così il primo successo in carriera nella Superbike australiana. Nel dopo-gara, come si nota dalla foto d’apertura, proprio Troy Bayliss è stato il primo a festeggiarlo per questo primo, prestigioso traguardo in Superbike.

EMOZIONE

Dopo la bandiera rossa sono rimasto dietro a Wayne, studiando un po’ la situazione prima di sferrare l’attacco“, ha ammesso Oli. “Ho elaborato un piano e, alla fine, ha funzionato. Sono felice per questa vittoria, anche se il pensiero va a Jonesy (Mike Jones, suo compagno di squadra) e Troy Herfoss, sfortunati protagonisti di un brutto incidente in Gara 2“. Il riferimento è quanto accaduto alla seconda manche, successivamente cancellata dalla direzione gara, con Troy Herfoss caduto rovinosamente e trasportato all’Ospedale di Darwin. Secondo l’ultimo bollettino medico, le sue condizioni sono “serie, ma stabili”.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2/Moto3: López e Rueda in pole al MotorLand Aragón

cev aragon

CEV Moto2/Moto3, ad Aragón con Aldeguer-Holgado ormai in fuga

Motoestate Cervesina

Motoestate: spettacolo e solleone a Cervesina, il recap del 4° round