MotoAmerica Superbike: Yoshimura Suzuki prepara la stagione 2019

Anno nuovo, subito primo test per Yoshimura Suzuki con il neo-acquisto Josh Herrin: insieme a Toni Elias l'obiettivo è riconquistare il #1.

24 gennaio 2019 - 14:05

Nell’anno del 40esimo anniversario dell’azienda, Yoshimura Research & Development of America si è vista sottrarre il #1 della MotoAmerica Superbike da Graves Yamaha con un ritrovato Cameron Beaubier. Quasi un affronto per la compagine presieduta da Don Sakakura, motivata a riconquistare il titolo nella stagione 2019 puntando su una formazione da “Dream Team” nel circus del motociclismo d’oltreoceano. Accanto a Toni Elias, Yoshimura ha provinato e successivamente ingaggiato Josh Herrin, Campione AMA Superbike 2013 e, lo scorso anno, terzo in classifica alle spalle dei duellanti al titolo.

L’originario di Glendale, il quale si era proposto pubblicamente per questo posto in squadra (ed ancor prima con il celebre motto “Make Herrin Factory Again“), ha iniziato l’anno nuovo tornando nuovamente in sella alla Suzuki GSX-R 1000 preparata da Yoshimura per un primo test tenutosi al Thunderhill Raceway.

Nelle ultime stagioni in gara con una Yamaha R1 preparata da Attack Performance, Josh Herrin si è detto entusiasta del feeling trovato con la Gixxer, approfondito su più aspetti senza lasciare nulla al caso. Tra un test e l’altro con la moto preparata secondo le specifiche MotoAmerica Superbike, l’ex vincitore della 200 miglia di Daytona ha effettuato diverse sessioni di allenamento in pista con una GSX-R stradale.

Josh Herrin ha sostituito in Yoshimura Suzuki Factory Racing un pilota di lungo corso come Roger Hayden, ritiratosi dall’attività agonistica al termine della stagione 2018 e dopo un lungo sodalizio con la squadra di riferimento del motociclismo americano.ù

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi: “Servono cinque Michele Gadda”

MotoE, Test Valencia: Giorno 1, Hector Garzó il più rapido

Alex Márquez vincitore sfortunato: porte chiuse in MotoGP?