MotoAmerica

Mathew Scholtz apre il MotoAmerica 2021, Loris Baz KO

La stagione 2021 del MotoAmerica Superbike si apre con il successo in Gara 1 a Road Atlanta di Mathew Scholtz, cade da leader Loris Baz.

1 maggio 2021 - 22:27

Nel segno di una gara più spettacolare ed avvincente del previsto (e di clamorosi colpi di scena…), si apre la stagione 2021 del MotoAmerica Superbike. Gara 1, disputatasi sui saliscendi del leggendario tracciato di Road Atlanta in Braselton, proietta sul gradino del podio il sudafricano Mathew Scholtz. Al rientro dopo l’infortunio di Indy 2020, il portacolori Westby Racing Yamaha si è reso protagonista di una gran gara, massimizzando le disavventure occorse a due attesi protagonisti. Da una parte Jake Gagne, KO con il motore in fumo, dall’altra Loris Baz, scivolato da leader di gara nel tentativo di resistere allo stesso Scholtz.

SCHOLTZ IN TRIONFO

In una corsa rocambolesca, Mathew Scholtz è stato l’unica certezza. Autore dell’holeshot al via, di fatto sempre e costantemente leader, se non per una parentesi perdurata 1 giro. L’ormai americano d’adozione si è reso protagonista di una condotta esemplare, legittimata dal gap (3″) rifilato al suo più diretto inseguitore Bobby Fong (2° con Team Hammer/M4 Suzuki). Conosciuto per i suoi trascorsi europei tra Red Bull Rookies Cup, CEV ed una breve parentesi nel Mondiale Supersport, Scholtz ha ribadito il suo feeling straordinario con Road Atlanta. Proprio su questo tracciato, nel 2017 conquistò la sua prima vittoria in carriera oltreoceano nel MotoAmerica Superstock, iniziando la sua cavalcata trionfale verso il titolo di categoria. Un anno formidabile, ulteriormente impreziosito dall’incredibile affermazione a Barber nell’assoluta… davanti alle Superbike ufficiali!

GAGNE FUORI

Se per Scholtz si tratta a tutti gli effetti della prima vittoria con una Superbike al 100 %, la gara di apertura della stagione 2021 ha prodotto una serie di illustri delusi. Primo della lista, il poleman Jake Gagne (Attack Yamaha), costretto alla resa all’inizio del terzo giro con il motore della Yamaha R1 di riferimento in fumo.

BAZ A TERRA SUL PIU’ BELLO

Zero pesante ai fini-campionato per lui, discorso analogo per Loris Baz. All’esordio in gara oltreoceano on la Panigale V4 R del team HSBK/Ducati New York, il motociclista francese si era ritrovato in testa, riuscendo al giro di boa della contesa a recuperare 1″7 di gap su Scholtz. Sferrato l’attacco per la leadership nel discesone verso la chicane al tredicesimo giro, alla tornata seguente era arrivata la prevedibile controffensiva del sudafricano, con Baz a farne le spese. Nel tentativo di resistergli all’esterno, l’avantreno della V4 R #76 si è chiuso senza preavviso, finendo mestamente a terra.

DOMANI GARA 2

Con Gagne e Baz KO, seppur arrivato dopo la musica il Campione AMA Superbike 2013 Josh Herrin ha rimediato il terzo gradino del podio davanti all’esordiente tra le Superbike Cameron Petersen. A sua volta rookie oltreoceano, Hector Barbera è quinto con la privatissima BMW Scheibe Racing preceduto da Kyle Wyman, di fatto mai in gara con la Ducati V4 R del proprio team. Domani, sempre alle 15:00 locali, la seconda gara in programma.

MotoAmerica HONOS Superbike 2021

Road Atlanta, Classifica Gara 1

1- Mathew Scholtz – Westby Racing LLC – Yamaha YZF R1 – 19 giri in 27’00.439

2- Bobby Fong – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.044

3- Josh Herrin – Fresh N’Lean Attack Performance Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 12.868

4- Cameron Petersen – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 16.839

5- Kyle Wyman – Panera Bread Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 27.232

6- Hector Barbera – Scheibe Racing – BMW S 1000 RR – + 55.055

7- Travis Wyman – Travis Wyman Racing – BMW S 1000 RR – + 1’01.812

8- Danilo Lewis – Tecfil Racing Team – BMW S 1000 RR – + 1’02.121

9- Geoff May – Geoff May Racing/VisionWheel.com – Honda CBR 1000RR-R – + 1’14.681

10- Michael Gilbert – Michael Gilbert Racing – Kawasaki ZX-10RR – + 1’18.260

11- Jake Lewis – Altus Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’21.286

12- Joseph Giannotto – Limitless Racing – Kawasaki ZX-10RR – a 1 giro

13- Max Flinders – Thrashed Bike Racing LLC – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

14- Jeffrey Purk – Legacy Dental – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

15- Hunter Dunham – Hunter Dunham Racing – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

16- Jayson Uribe – FLY Racing ADR Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Stelvio Boaretto

Tragedia al Mugello: muore il 59enne Stelvio Boaretto

daniel holgado cev moto3

CEV Moto3 Valencia: ‘triplete’ Daniel Holgado, trionfo anche in Gara 2

fermin aldeguer cev moto2

CEV Moto2, Valencia: Fermín Aldeguer imprendibile, ecco il tris di vittorie