MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: 1 vittoria a testa per Elias e Beaubier

Cameron Beaubier (Gara 1) e Toni Elias (Gara 2) conquistano la vittoria nella prima tappa della MotoAmerica Superbike a Road Atlanta: tanti colpi di scena.

8 aprile 2019 - 10:12

Road Atlanta non si smentisce mai. I saliscendi dell’impianto di Braselton hanno riservato un pirotecnico inizio di stagione 2019 della MotoAmerica Superbike. Nelle due gare in programma si sono spartiti le vittorie Cameron Beaubier e Toni Elias, ma non senza registrare qualche clamoroso colpo di scena tra sabato e domenica.

GARA 1: SBAGLIA ELIAS, VINCE BEAUBIER

Con soli 15 partenti, Gara 1 ha prodotto la prima affermazione stagionale di Cameron Beaubier. Il Campione in carica, rigorosamente in sella alla R1 preparata da Monster Energy Graves Yamaha, ha avuto ragione di Toni Elias al culmine di un avvincente duello risoltosi soltanto nel finale. A stretto contatto per tutto l’arco della contesa, proprio all’ultima curva l’ex iridato Moto2 ha tentato un sorpasso impossibile, finendo fuori pista. Con un guizzo miracoloso il portacolori Yoshimura Suzuki è riuscito a restare in sella (vedi foto), lasciando tuttavia la vittoria a “Cam“.

Distante dai due pretendenti al gradino più alto del podio, terzo ha concluso JD Beach, di ritorno nella Superbike con Attack Yamaha e parallelamente impegnato nel Flat Track. Quarto posto per Mathew Scholtz (Yamaha Westby Racing) mentre Josh Herrin ha battezzato il debutto in Yoshimura con una caduta. Sesto il vincitore della 200 miglia di Daytona Kyle Wyman, alla prima uscita in gara con la nuova Ducati Panigale V4 R.

MotoAmerica Superbike 2019
Road Atlanta
Classifica Gara 1

1- Cameron Beaubier – Monster Energy/Yamalube/Yamaha Factory Racing – Yamaha YZF R1 – 21 giri

2- Toni Elias – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.732

3- JD Beach – Attack Performance Estenson Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.733

4- Mathew Scholtz – Westby Racing – Yamaha YZF R1 – + 6.906

5- David Anthony – FLY Racing/ADR Motorsports – Kawasaki ZX-10RR – + 31.018

6- Kyle Wyman – KWR Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 34.029

7- Jake Lewis – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 34.171

8- Jake Gagne – Scheibe Racing – BMW S1000RR – + 34.391

9- Cameron Petersen – Omega Moto – Yamaha YZF R1 – + 44.851

10- Geoff May – Ameris Bank / CCFOfficeSolutions.com – BMW S1000RR – + 58.404

11- Max Flinders – Thrashed Bike Racing – Yamaha YZF R1 – + 1’28.593

12- Samuel Trepanier – Blysk Racing – BMW S1000RR – + 1’35.185

13- Sam Verderico – FLY Racing – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

GARA 2: IL RISCATTO DI ELIAS

Deluso per l’amaro epilogo della prima manche, l’indomani Toni Elias si è rifatto con gli interessi. Il Campione 2017 ha lottato a lungo nelle battute iniziali della contesa con Gerloff, Herrin, Scholtz, Beach e lo stesso Beaubier, riuscendo ad avere la meglio sulla distanza. Per il pilota iberico una vittoria che vale la leadership di campionato complice il terzo posto di Beaubier, preceduto sul traguardo anche dal (privato) sudafricano Mathew Scholtz con la R1 del Westby Racing.

Da segnalare il clamoroso episodio che ha visto sfortunato protagonista Garrett Gerloff. Il giovane pupillo Graves Yamaha, parte integrante del gruppo di testa, è stato costretto a rallentare nel bel mezzo della contesa per un problema al parafango anteriore (nella foto). Un imprevisto risolto in corso d’opera, con Gerloff che è riuscito a liberarsene in modalità non propriamente usuali…

MotoAmerica Superbike 2019
Road Atlanta
Classifica Gara 2

1- Toni Elias – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 21 giri

2- Mathew Scholtz – Westby Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.839

3- Cameron Beaubier – Monster Energy/Yamalube/Yamaha Factory Racing – Yamaha YZF R1 – + 2.096

4- JD Beach – Attack Performance Estenson Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.393

5- Josh Herrin – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 17.180

6- Jake Lewis – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 37.953

7- David Anthony – FLY Racing/ADR Motorsports – Kawasaki ZX10RR – + 44.879

8- Geoff May – Ameris Bank / CCFOfficeSolutions.com – BMW S1000RR – + 55.454

9- Garrett Gerloff – Monster Energy/Yamalube/Yamaha Factory Racing – Yamaha YZF R1 – 1’03.676

10- Cameron Petersen – Omega Moto – Yamaha YZF R1 – + 1’27.215

11- Samuel Trepanier – Blysk Racing – BMW S1000RR – a 1 giro

12- Max Flinders – Thrashed Bike Racing – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

13- Sam Verderico – FLY Racing – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

La MotoAmerica Superbike tornerà in azione settimana prossima al Circuit of the Americas di Austin per l’ormai tradizionale appuntamento in concomitanza con la MotoGP.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Macau

Macau Grand Prix 2019: ecco l’entry list

misano classic weekend

Misano Classic Weekend, oltre 10.000 presenze e pura passione

edgar pons campione cev moto2

CEV, Albacete: Edgar Pons Campione Moto2, in Moto3 Alcoba… quasi