IDM Superbike: per il sesto round tappa sul mitico tracciato di Schleizer Dreieck

Tappa storica del campionato

5 agosto 2011 - 4:34

In piena estate questo fine settimana l’IDM Superbike torna in pista per il sesto appuntamento stagionale affrontando uno degli eventi più attesi del campionato in un tracciato, a tutti gli effetti, mitico: Schleizer Dreieck. Nato nel 1923, Schleiz ogni anno presenta un folto numero di spettatori (si avvicinano le 30.000 presenze) celebrando il “Internationales Schleizer Dreieckrennen”, edizione numero 77. Prima di tornare in pista al rinnovato Red Bull Ring (ex-A1 Ring) di Zeltweg il 23 agosto prossimo, a Schleizer Dreieck i protagonisti dell’IDM Superbike cercheranno di conquistare punti importanti per una classifica di campionato assolutamente avvincente e aperta ad ogni possibile scenario. Alla luce dei risultati dell’ultimo evento del Salzburgring Martin Bauer, nonostante il brutto infortunio rimediato al Sachsenring, conduce con 146 punti consentendo anche alla KTM di rifarsi sotto nella classifica marche ai danni della BMW, davanti di 11 lunghezze.

Il pilota austriaco, già campione 2007 e 2008 della categoria e al secondo anno in sella alla KTM RC8R ufficiale, conta di ben figurare a Schleiz in piena forma fisica a scapito del campione in carica Karl Muggeridge, secondo in classifica con la Honda CBR 1000RR C-ABS dell’Holzhauer Racing Promotion, distante sì 12 punti, ma non al meglio della condizione per un polso destro slogato in una sessione di allenamento in mountain bike, abbastanza per non consentirgli di correre nel Mondiale Superbike a Silverstone dove era designato come sostituto di Ruben Xaus in Castrol Honda. “Muggas” proverà a rimediare i danni a Schleiz dovendo difendersi anche da altri potenziali outsider in piena corsa per il titolo 2011. Dal vice-campione IDM Supersport ed ex del Motomondiale tra 125cc e Moto2 Michael Ranseder, distante solo 17 punti da Bauer e motivato dalla vittoria conseguita al Salzburgring con la BMW S1000RR del Team Fritze Tuning Lietz Sport, passando per un altro tre pretendente al titolo come Damian Cudlin, 4° a -27 con la BMW dell’Alpha Technik/Van Zon/Kraftwerk, già campione IDM Supersport e reduce dal quarto posto alla 8 ore di Suzuka con BMW Motorrad France.

Potranno senza dubbio dire la loro a Schleiz anche Matej Smrz, passato in un sol colpo dalla 1° alla 5° posizione di campionato con la INGHART KTM, e Dario Giuseppetti, vincitore lo scorso anno, pronto a ripetersi con l’unica Ducati 1098R in griglia preparata dal Technogym Racing Team powered by Hertrampf. Nel lotto dei piloti alla ricerca di un risultato convincente non si può escludere l’ex iridato Supersport e campione IDM 2009 Jorg Teuchert (Yamaha Motor Deutschland con una R1 in difficoltà nei confronti delle rivali), Gareth Jones (Wilbers BMW Racing), la coppia olandese del RAC Racing Barry Veneman e Ghisbert Van Ginhoven più Filip Altendorfer, sorpresa del Salzburgring, poleman e vincitore di Gara 2. Insomma, non mancano i nomi per render sempre più interessante l’IDM Superbike, a maggior ragione in uno dei tracciati più celebri del panorama motociclistico internazionale destinato a far selezione nella corsa al titolo per questo terz’ultimo appuntamento della stagione 2011.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, sindrome compartimentale: Dovizioso e Rossi destini diversi

Marco Melandri, adesso hanno paura di lui?

Chaz Davies, crisi infinita: “Così è frustrante”