IDM Superbike Lausitzring Qualifiche: Muggeridge porta la nuova Honda CBR in pole

Beffa Matej Smrz su Yamaha

21 aprile 2012 - 13:14

Con il minimo storico in materia di piloti iscritti al campionato (soltanto 19) complice l’uscita di scena della KTM ufficiale e del Campione in carica Martin Bauer, l’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, meglio conosciuto semplicemente come IDM Superbike, si è presentato all’Eurospeedway di Lausitz per il primo appuntamento della stagione 2012 celebrando il 30esimo anniversario delle competizioni Superbike (pardon, “derivate dalla serie”) ed il decennale dall’effettiva istituzione del campionato. Con le basse temperature e sostanzialmente nessun riferimento nei test pre-campionato (la tre-giorni di prove di inizio mese è stata cancellata per neve!), un gradito “ritorno” compare in pole position: Karl Muggeridge, ex-iridato Supersport (2004 su Honda Ten Kate) e campione IDM Superbike 2010, all’esordio con la nuova Honda CBR 1000RR Fireblade 2012 C-ABS dell’Holzhauer Racing Promotion ha fermato i cronometri sull’1’39″394 proprio negli istanti conclusivi del decisivo turno di prove ufficiali.

“Muggas”, alla terza stagione consecutiva nell’IDM sempre con il team Honda HRP (supportato da Honda Motor Europe), festeggia così il proprio compleanno (38 anni compiuti nella giornata di ieri) con la terza pole in carriera nella categoria, spezzando un digiuno che durava addirittura dal Sachsenring 2010. A “secco” di vittorie lo scorso anno, l’esperto pilota australiano con la nuova Fireblade 2012 inizia la stagione nel migliore dei modi riuscendo a spuntarla per una manciata di decimi su Matej Smrz, passato quest’anno al team Yamaha Motor Deutschland dopo precedenti esperienze nell’IDM con Honda e KTM. Il pilota ceco, fratello di Jakub protagonista del mondiale con Ducati Liberty Racing, non è riuscito nel turno pomeridiano di attività a migliorare l’1’39″615 conseguito nella mattinata, ritrovandosi così al secondo posto in griglia in una prima fila composta anche dall’australiano ex-campione AMA Supermoto e Australian Supersport Troy Herfoss, ingaggiato dal team olandese RAC Racing, miglior BMW in classifica anche a scapito del vice-campione IDM Superbike in carica Michael Ranseder, rimasto al Team Fritze Tuning Lietz Sport da quest’anno con il supporto del main sponsor Technogym.

L’austriaco dai trascorsi nel Motomondiale (Moto2 e 125 GP) contiene il proprio svantaggio dalla pole a soli 255 millesimi con la prospettiva di assistere domani al Lausitzring a due gare avvincenti con una folta schiera di attesi protagonisti. In questa graduatoria non posson mancare anche l’australiano ex-campione ONK Superbike Gareth Jones, 5° con la BMW Wilbers, a precedere il portacolori ufficiale BMW alpha Technik (e di BMW Motorrad France nell’Endurance) Erwan Nigon con la S 1000 RR “calzata” con le coperture ufficiali Michelin. Campione francese Superbike 2012, Nigon si è lasciato alle spalle l’ex iridato Supersport con due titoli IDM all’attivo Jorg Teuchert, passato da Yamaha Motor Deutschland a Wilbers BMW, soltanto 7° in griglia dopo una positiva pre-season in Spagna con la 4 cilindri di Monaco.

Completa la seconda fila una “prima” assoluta della categoria, la nuova Ducati 1199 Panigale dell’Hertrampf Racing, 8° con Dario Giuseppetti “bandiera Ducati” nell’IDM Superbike tanto da portare in pole e alla vittoria nell’ultimo triennio una 1098R. Il nativo di Berlino, con soltanto un test all’attivo con la nuova bicilindrica 1200cc di Bologna, si è preso il lusso di tener testa alla seconda Honda-HRP dell’ex campione IDM Supersport Arne Tode (9°), l’olandese Ghisbert van Ginhoven (10° su BMW RAC Racing) e le Suzuki di Sascha Hommel (HPC Power, 11°) e dell’austriaco Roland Resch, soltanto 15° preceduto anche dalla veloce motociclista Lucy Glockner con una delle quattro BMW del team Wilbers. Da segnalare infine in 17esima posizione l’unica KTM RC8R in griglia affidata a Daniel Kartheininger, per anni protagonista dell’IDM 125 e con due gare disputate nel mondiale 125 GP lo scorso anno sempre con una KTM.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2012
Lausitzring, Classifica Riepilogativa Qualifiche

01- Karl Muggeridge – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – 1’39.394
02- Matej Smrz – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – + 0.221
03- Troy Herfoss – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 0.226
04- Michael Ranseder – Technogym Racing Team Austria Fritze Tuning – BMW S1000RR – + 0.255
05- Gareth Jones – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 0.711
06- Erwan Nigon – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 0.973
07- Jorg Teuchert – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 1.076
08- Dario Giuseppetti – Hertrampf Racing powered by 3C Carbon – Ducati 1199 Panigale – + 1.323
09- Arne Tode – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 1.425
10- Ghisbert van Ginhoven – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 1.716
11- Sascha Hommel – HPC Power Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.115
12- Luca Hansen – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – + 2.193
13- Lucy Glockner – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 2.621
14- Arie Vos – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 2.690
15- Roland Resch – Team Reitwagen Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.189
16- Irek Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 3.838
17- Daniel Kartheininger – KTM Sarholz – KTM RC8R – + 5.193
18- Branko Srdanov – B&R Racing – BMW S1000RR – + 5.428
19- Peter Preussler – AGR Preussler Racing Team – BMW S1000RR – + 5.543

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2: Piotr Biesiekirski operato per sindrome compartimentale

CEV Moto2: Operazione del tunnel carpale per Yari Montella

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio