IDM Superbike Lausitzring Gara 2: Jorg Teuchert torna alla vittoria su BMW

Ranseder 2°, Smrz out

22 aprile 2012 - 16:42

Campione IDM Superbike 2006 e 2009 su Yamaha, iridato Supersport 2000, ma quasi due anni senza una vittoria. Finalmente all’Eurospeedway di Lausitz, alla “prima” stagionale dell’IDM Superbike 2012, Jorg Teuchert è tornato sul gradino più alto del podio celebrando nel migliore dei modi l’esordio da pilota BMW con il Wilbers Racing. Lasciata la casa dei Tre Diapason dopo oltre un decennio di successi tra World Supersport e IDM, l’esperto pilota tedesco ha confermato appieno il potenziale espresso ai comandi della BMW S1000RR, dimostrando di aver trovato subito un ottimo feeling tanto da batter in volata per soli 178 millesimi l’austriaco vice-campione in carica Michael Ranseder, 2° con la BMW del Team Fritze Tuning Lietz Sport.

I due piloti teutonici prevedibilmente sono andati in fuga dopo pochi giri, favoriti dall’eccellente esclusione del vincitore di Gara 1 Matej Smrz, costretto alla resa per un problema tecnico alla propria Yamaha YZF R1 ufficiale dopo due soli giri. Con “Smrzino” fuori dai giochi, la corsa ha ben presto proposto un acceso confronto tra Teuchert e Ranseder con il photofinish a premiare il più esperto e titolato dei due, ritrovandosi ora al comando della classifica di campionato con 45 punti contro i 36 di Michael Ranseder ed i 29 del proprio compagno di squadra Gareth Jones, buon 3° con la seconda Wilbers BMW dando seguito al 4° posto della prima manche.

In un podio completamente inedito manca un altro ex-iridato Supersport e campione IDM Superbike, Karl Muggeridge, soltanto 4° con la nuova Honda CBR 1000RR Fireblade 2012 C-ABS dell’Holzhauer Racing Promotion, non riuscendo a ottenere un piazzamento nella top-3 dopo la conquista della pole position. Gara sottotono anche per il campione FSBK 2010 Erwan Nigon, quinto con la BMW S1000RR gommata Michelin preparata direttamente da alpha Technik, seguito dall’ex vincitore dell’AMA Supermoto e Australian Supersport Troy Herfoss, sesto con la BMW “olandese” del RAC Racing.

Da segnalare in settima posizione all’esordio la nuova Ducati 1199 Panigale dell’Hertrampf Racing condotta da Dario Giuseppetti, competitivo tanto da battere Arne Tode (Honda HRP) e Sascha Hommel (HPC Suzuki). Sorprendente 10° posto per la veloce motociclista Lucy GLockner con una delle quattro BMW preparate dal Wilbers Racing.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2012
Lausitzring, Classifica Gara 2

01- Jorg Teuchert – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – 18 giri in 30’19.024
02- Michael Ranseder – Technogym Racing Austria Fritze Tuning – BMW S1000RR – + 0.178
03- Gareth Jones – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 3.459
04- Karl Muggeridge – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 3.463
05- Erwan Nigon – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 11.717
06- Troy Herfoss – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 14.126
07- Dario Giuseppetti – Hertramfp Racing powered by 3C Carbon – Ducati 1199 Panigale – + 14.831
08- Arne Tode – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 18.888
09- Sascha Hommel – HPC Power Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 29.733
10- Lucy Glockner – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 29.910
11- Roland Resch – Team Reitwagen Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 30.627
12- Luca Hansen – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – + 32.751
13- Ghisbert van Ginhoven – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 43.892
14- Irek Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 51.316
15- Arie Vos – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 53.032
16- Peter Preussler – AGR Preussler Racing Team – BMW S1000RR – + 1’46.791
17- Branko Srdanov – B&R Racing – BMW S1000RR – + 1’47.043

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio

British Talent Cup, appuntamento a Snetterton

Walderstown fatale a Darren Keys