IDM Superbike Lausitzring Gara 2: doppietta per Bauer e KTM

La RC8R imprendibile all'Eurospeedway

24 aprile 2011 - 12:27

Meglio di così non poteva iniziare la stagione 2011 nell’IDM Superbike per la KTM e Martin Bauer. Il pilota austriaco, già campione 2007 e 2008 e contendente alla vittoria finale nel 2010 al primo anno in sella ad una RC8R, ha centrato anche il successo di Gara 2 all’Eurospeedway di Lausitz cogliendo la prima personale doppietta con KTM nella categoria, la seconda per la casa di Matthigofen dopo quella conseguita a Hockenheim nella “Finale” della stagione 2010 con Nebel e lo stesso Bauer a spartirsi le vittorie.

Come per la prima manche, Bauer ha duellato nelle fasi iniziali della contesa con Dario Giuseppetti, poleman con la Ducati 1098R del Technogym Racing by Hertrampf, riuscendo ad allungare a 2/3 di gara proiettato verso la 28° vittoria in carriera nell’IDM Superbike, la 6° per la KTM che nel corso dell’inverno ha migliorato ulteriormente la propria RC8R ora più equilibrata e con un motore più potente, tradizionale tallone d’achille per la bicilindrica di Matthigofen.

Proprio le “Twins” hanno dominato al Lausitzring, con Dario Giuseppetti nuovamente secondo lasciandosi alle spalle Karl Muggeridge, campione in carica con la Honda CBR 1000RR C-ABS preparata dall’Holzhauer Racing Promotion, vincitore di un bel confronto con Matej Smrz (4°, KTM INGHART), il vice-campione Michael Ranseder (5°, BMW Lietz Sport) e Stefan Nebel (6°, KTM INGHART), pagando lo scotto di una brutta partenza. Come si può scorgere dalla classifica, tutte e tre le KTM ufficiali gestite dai team Motorex e INGHART sono nella top-6, guadagnando punti preziosi anche per la riconferma nel campionato marche.

Da dimenticare invece il week-end per l’ex iridato Supersport e Campione IDM 2009 Jorg Teuchert, soltanto settimo sul traguardo con la R1 di Yamaha Motor Deutschland preparata da MGM Racing Performance, seguito dal vincitore dell’IDM Supersport 2010 Damian Cudlin all’esordio con la BMW S1000RR dell’Alpha Technik/Van Zon/Kraftwerk. L’australiano, reduce dal podio (3°) al Bol d’Or con BMW Motorrad France, era partito bene (addirittura in testa al termine del primo giro) salvo perder terreno nella seconda parte di gara chiudendo all’ottavo posto davanti a Sascha Hommel (Yamaha) ed il connazionale Gareth Jones (Wilbers WITEC BMW) che completa la top-10.

Con Martin Bauer leader di campionato sfruttando un margine di 10 punti su Dario Giuseppetti, l’appuntamento per l’IDM Superbike 2011 è ora rimandato alla seconda tappa in agenda per l’8 maggio a Oschersleben, tracciato dove lo scorso anno la KTM riuscì a conquistare la prima vittoria in assoluto nella categoria proprio con il forte pilota austriaco.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2011
Lausitzring, Classifica Gara 2

01- Martin Bauer – Motorex KTM Superbike Team – KTM RC8R – 18 giri
02- Dario Giuseppetti – Technogym Racing Team powered by Hertrampf – Ducati 1098R – + 1.831
03- Karl Muggeridge – Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 6.115
04- Matej Smrz – INGHART KTM Superbike Team Germany – KTM RC8R – + 7.671
05- Michael Ranseder – Team Fritze Tuning Lietz Sport – BMW S1000RR – + 7.701
06- Stefan Nebel – INGHART KTM Superbike Team Germany – KTM RC8R – + 7.895
07- Jorg Teuchert – Team Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 – + 16.431
08- Damian Cudlin – Alpha Technik Van Zon Kraftwerk – BMW S1000RR – + 18.222
09- Sascha Hommel – Team Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 – + 28.958
10- Gareth Jones – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 29.151
11- Roman Stamm – Stamm Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 29.729
12- Markus Reiterberger – Alpha Technik Van Zon Kraftwerk – BMW S1000RR – + 36.474
13- Freddy Papunen – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 38.302
14- Filip Backlund – Backlund Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 38.796
15- Filip Altendorfer – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 42.200
16- Barry Veneman – RAC Racing – BMW S1000RR – + 42.388
17- Ghisbert Van Ginhoven – RAC Racing – BMW S1000RR – + 46.645
18- Kevin Wahr – Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 50.291
19- Vesa Kallio – Kallio Racing – KTM RC8R – + 50.489
20- Thomas Harding – Harding Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 56.247
21- Nicklas Cajback – Nicklas Cajback – Honda CBR 1000RR – + 59.168
22- Manuel Hernandez – Dialen Motorsports Russia – Honda CBR 1000RR – + 1’05.524
23- Irek Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 1’19.652
24- Stefan Schrammel – PSV Wels – BMW S1000RR – + 1’19.755

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2: Piotr Biesiekirski operato per sindrome compartimentale

CEV Moto2: Operazione del tunnel carpale per Yari Montella

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio